DIPENDENZA SOTTILE
Papa Francesco ai giovani: Siate liberi dalla dipendenza del telefonino
"Questa del telefonino è una dipendenza molto sottile, quando diventerai schiavo del telefonino perderai la tua libertà"

Il Papa Francesco, incontrando gli studenti del Liceo Classico Ennio Quirino Visconti di Roma, ricevuti in udienza nella Sala Nervi, in occasione dell'anno Giubilare Aloisiano, si è rivolto ai giovani dicendo: "Non abbiate paura del silenzio, di stare da soli, di scrivere un vostro diario. Non abbiate paura dei disagi e delle aridità che il silenzio può comportare. Il silenzio può annoiare, ma andando avanti non annoia più. Liberatevi dalla dipendenza dal telefonino, per favore!".

"Voi sicuramente avete sentito parlare del dramma delle dipendenze - ha continuato il Santo Padre - delle droghe, dipendenze dl chiasso, se non c'è chiasso non mi sento bene, e tante altre dipendenze, ma questa del telefonino è una dipendenza molto sottile, il telefonino è un grande aiuto, grande progresso, va usato, è bello che tutti sappiano usarlo.

Ma quando tu diventerai schiavo del telefonino perderai la tua libertà. Il telefonino è per comunicare, per la comunicazione, è tanto bello comunicare tra noi. Ma state attenti, che quando è droga, il telefonino è droga, riduce la comuncazione a semplici contatti: la vita non è per contattarsi, è per comunicare", ha sottolineato il Papa.

"Ricordiamoci quelo che scriveva Sant' Agostino: 'In interiore homine habitat veritas', vale per tutti, per chi crede e per chi non crede. Solo nel silenzio interiore si può cogliere la voce della coscienza e distinguerla dalle voci dell'egoismo e dell'edonismo", ha concluso il pontefice.


ARTICOLI CORRELATI
La campagna di prevenzione contro le dipendenze da comportamenti a rischio
Più non si ode, ma no, non è strano! Nascosta tra i rami, fra i campi di grano, è un fiore tra i fiori: ora si che è Gerano!
"Eccezion fatta per il Prefetto di Rieti, le istituzioni tacciono. Si tratta di un silenzio assordante e colpevole"
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Scontro mortale nella galleria di Sant’Antonio al Monte nella canna verso Ascoli
Ceccariglia, poliziotto in pensione, era molto conosciuto in paese per la sua passione per le auto e le corse
I Carabinieri della Compagnia di Tivoli stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari
Il sisma rilevato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia
L’operazione "Gramigna", la scorsa estate, ha già interessato 37 appartenenti al clan Casamonica
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
[ versione dekstop ]
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it