07 Agosto 2020

Pubblicato il

Maltempo, allerta meteo sul Lazio per intensa perturbazione

di Redazione

Un profondo vortice di bassa pressione causerà spiccato maltempo, con rovesci e temporali forti e vento di scirocco con raffiche di burrasca

A cavallo tra l'inverno e la primavera meteorologica arriva una poderosa perturbazione…autunnale. In molti avranno appreso dai vari mezzi di informazione dell'arrivo di un ciclone, che terrà sotto scacco il nostro paese tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima. E' sempre bene specificare che alle nostre latitudini il termine "ciclone" ha una connotazione diversa rispetto ai fenomeni che si verificano ai tropici e negli Stati Uniti. Si tratta del classico vortice di bassa pressione, responsabile della maggioranza delle piogge che cadono in autunno, inverno e primavera. Perciò, questo termine non deve suscitare allarmismi.

Detto questo, la figura di bassa pressione che si appresta a impattare sull'Italia ha tutti i requisiti per apportare una fase di severo maltempo sull'Italia, specialmente sul versante occidentale. Pertanto anche il Lazio sarà coinvolto in maniera cospicua dai fenomeni. Basti pensare che il ciclone potrebbe toccare valori prossimi ai 989 hpa, un valore piuttosto basso per il Mediterraneo e per tale ragione si attendono precipitazioni intense e venti a carattere di burrasca, oltre al ritorno della neve in Appennino a quote medio-alte.

A innescare la formazione di questo profondo vortice di bassa pressione sarà la discesa di una saccatura di aria artico-marittima sulle Baleari a partire dalla giornata di domani. La depressione traslerà verso est, raggiungendo l'Italia. Anziché colmarsi, il vortice sarà rinvigorito dall'aria calda dal nord Africa, richiamata dall'azione ciclonica. A questo si aggiungono le miti temperature dei nostri mari, ben al di sopra della norma per il periodo. Si verranno, dunque, a creare contrasti termici esplosivi, favorevoli alla formazione di imponente cellule temporalesche. Toccando il minimo depressionario valori molto bassi, si innescheranno sul Lazio venti di scirocco in rotazione attorno alla bassa pressione, che potranno toccare in alcune zone anche i 90 km/h, sfiorando anche i 100.

Per tutte queste ragioni, "il  Centro Funzionale Regionale ha reso noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse  – si legge in un comunicato – con indicazione che da domani sera, sabato 27 febbraio 2016, e per le successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio ‘precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale.

" I fenomeni temporaleschi  – prosegue la nota – saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento e locali grandinate. Inoltre dal pomeriggio di domani si prevedono venti da forti a burrasca sudorientali e mareggiate lungo le coste esposte".

"Il Centro Funzionale Regionale – conclude il comunicato – ha emesso un avviso di criticità in cui si prevede nelle zone di allerta del Lazio: idrogeologica codice giallo su Roma, Bacini Costieri Nord, Bacini Costieri Sud, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Aniene e Bacino del LiriLa Sala Operativa Permanente ha emesso l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555".

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi