Manovra, Zingaretti: “Siamo ancora in una fase di grande incertezza”

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha partecipato alla prima convention del management della sanità italiana, organizzata dalla Fiaso al Palazzo dei Congressi di Roma in occasione dei 40 anni del Sistema sanitario nazionale e dei 20 anni delle Aziende sanitarie. Il Governatore del Lazio ha commentato la Legge di Bilancio presentata dal governo gialloverde: "I 3,5 miliardi di euro di spesa per la sanità pubblica legati al Pil previsti nella manovra? Questo è il rischio dell'inganno. Siamo ancora in una fase di grande incertezza perchè i primi passi compiuti da questa manovra sono stati falsi e hanno esposto il sistema Paese a tutto ciò che conosciamo, l'aumento del debito e l'aumento degli interessi del debito".

"Gli errori che il Governo ha fatto purtroppo – ha continuato Zingaretti – rischiano di pagarli i cittadini, noi come regione, vigileremo ma è certo che la spesa va efficientata e migliorata, non tagliata. Sono due concetti molto diversi e siamo molto preoccupati che l'aumento dello spread e degli interessi, come al solito, lo dovrà pagare chi deve fruire dei servizi o, in questo caso, della sanità". 

 

Leggi anche:

Manovra, Tensioni sul reddito di cittadinanza

Manovra, Luigi Di Maio: "Sì al dialogo, ma noi andiamo avanti"