Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Settembre 2020

Pubblicato il

Maratona di Barbarano Romano

di Redazione

A vincere la gara è stato l’ex campione del mondo master Di Priamo Alessandro

“E’ andata ben oltre le previsioni, siamo davvero felici per il notevole riscontro di partecipanti e di società accreditate – esordisce così Giovanni Congedi dell’Unsi e coordinatore della seconda maratona barbaranese all’indomani della gara -. Siamo grati a tutti i partecipanti alla maratona che ha fatto da apertura alla settimana di eventi barbaranesi. Una particolare citazione agli sponsor che ci hanno sostenuto come la Banca popolare del Lazio e il Credito Cooperativo di Barbarano. Adesso- conclude Congedi – ci proiettiamo già sull’organizzazione della prossima edizione nell’auspicio di poter fare meglio”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La comprovata formula in notturna è stata vincente e gradita agli oltre 160 partecipanti che durante il percorso cittadino lungo 7 chilometri hanno potuto apprezzare la bellezza del borgo di Barbarano Romano e i siti storici. A vincere la gara è stato l’ex campione del mondo master Di Priamo Alessandro (nella sua carriera vanta anche un 27° posto alla maratona di New York ndr) che si è presentato al traguardo dopo 18’16’’ dalla partenza decretata dal consigliere Andrea Marchesi. Il forte maratoneta, dal passo deciso, ha staccato di dieci secondi Arzenti Guido della società Altolazio, piazzamento d’onore per Marcolino Adolfo con il tempo di 18’36’’.

Nella categoria donne ha primeggiato Laurentina Simona della società libertà Elena con 21'57", al secondo posto è arrivata Patta Paola della Polisportiva Solidarietà che ha chiuso con un apprezzabile 22'37", mentre l’ultimo piazzamento sul podio è andato a Sordi Laura della Società Bolsena Forum con 23'48".

Premi per tutti i partecipanti che a fine gara hanno ricevuto in omaggio materiale sportivo.

A premiare i vincitori è intervenuto il primo cittadino Rinaldo Marchesi che ha rimarcato l’ottima riuscita della manifestazione realizzata grazie anche al prezioso sostegno logistico della sezione Unsi di Viterbo rappresentata in loco dal presidente Sergio Brandoni e dal vice Carmelo Cavallaro.

Alla manifestazione ha partecipato anche un’ospite d’onore: il Generale dell’Esercito Paolo Gerometta che ha particolarmente apprezzato lo spirito della manifestazione e il ritrovo post gara. Momenti gioviali graditi e aggreganti hanno consentito a tutti i partecipanti di gustare le prelibatezze della cucina locale preparate dalla sapienti mani del cuoco Rossano Moracci.

Insomma, una manifestazione che ha raccolto consensi non solo per l’organizzazione sportiva ma anche per i momenti di ritrovo al termine della gara; una sorta di terzo tempo in stile rugby, innovativo e, molto gradito dai concorrenti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento