Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Novembre 2022

Pubblicato il

Marino, Genitori In Ruolo: “Sabato 19 la Red Race contro la Violenza di Genere”

di Redazione
Sabato 19 novembre si svolgerà a Marino la seconda edizione della “Red Race 2022 – Corriamo e camminiamo insieme contro la violenza di genere"
Scarpe rosse su sampietrini contro la violenza sulle donne

Abbiamo intervistato il portavoce dell’associazione di Marino “Genitori In Ruolo“. Una sinergia di genitori che si interrogano sul proprio ruolo che aiutano e che ricevono sostegno dalla loro comunità.

Sabato 19 novembre alle ore 8:30 si svolgerà a Marino la seconda edizione della “Red Race 2022 – Corriamo e camminiamo insieme contro la violenza di genere” , con l’Associazione Genitori in Ruolo in memoria di Annamaria Ascolese, insegnante marinese uccisa dal marito nell’aprile 2021.

L’intervista a Genitori In Ruolo

Come nasce la vostra associazione?

L’Associazione Genitori In Ruolo è parte di una Comunità Educante, e nasce con l’idea di generare sinergie con altri attori: Scuola, terzo settore istituzioni e altri organi istituzionali.

Essere genitori è una grande responsabilità che condivisa con altri riesce meglio ad aiutare i ragazzi nel loro cammino di vita. Il nostro obiettivo non è sostituirci alla scuola bensì supportarla, appoggiando scelte e facilitando i percorsi più duri e quindi renderli cittadini di una comunità più sana.

Cosa prevedono le vostre attività?

Abbiamo iniziato ad organizzare eventi con le scuole dei nostri figli, presentato progetti finanziati e non, in rete con altre associazioni del terzo settore, le amministrazioni e le scuole. Questo evento, infatti, nasce all’interno di un progetto finanziato destinato alla scuola.

La Red Race 2022

Come nasce questo evento ?

Due anni fa un evento triste e doloroso ha colpito questa comunità. Una nostra insegnante e amica è stata uccisa per mano di un uomo che giurava di amarla.

Di questo purtroppo si legge spesso ma viverlo da vicino hai una sensazione di impotenza, non te lo aspetti, pensi che forse non è vero… Che non può essere successo!

Subentra poi la rabbia, vorresti scappare e vorresti capire, ma non torna comunque. Ecco allora che nasce una voce! Si deve fare qualcosa: a casa, a scuola nel territorio. Qualcosa che possa portare attenzione su dinamiche che hanno conseguenze irreparabili.

E’ successo poi che a quella voce se n’è aggiunta un’altra e poi un’altra e un’altra ancora, e allora tutte quelle voci hanno dato inizio ad un appuntamento chiamato Red Race – un’onda di bambini, ragazzi e famiglie, un’intera comunità che marcia su una splendida strada all’interno del parco dei castelli romani, nel verde, nella storia cercando inesorabilmente di cambiare quella forma dannosa di storia e lo facciamo l’uno accanto all’altro sostenendoci nelle fatiche di una salita e nel cuore un unico grido: basta alla violenza e ad ogni sua forma.

Accostare l’idea del cammino, contro una forma di violenza è nata, perché, come in una foto in movimento, si incontrano persone che man mano, con uno zaino sulla spalla, possono aggregarsi a questo gruppo e renderlo davvero numeroso.

L’itinerario della Red Race

La Red Race partirà da parco Sassone situato accanto al palaghiaccio di Marino, si proseguirà seguendo la via Francigena fino ad arrivare alla prima sosta ai piedi delle Cave di Peperino dove si distribuiranno frutta fresca, acqua e merendine offerte dai commercianti locali. Si proseguirà attraverso la via delle vecchie fontane fino ad arrivare alla Villa patronale comunale dove saranno esposti i lavori degli alunni e alunne di tutte le scuole di ogni ordine e grado di Marino (I.C. PrimoLevi,I.C. Santa Maria delle Mole, I.C. Marino Centro, Liceo artistico Paolo Mercuri).

I lavori prodotti ed esposti dalle scuole sono frutto di un lavoro incessante dei nostri insegnanti che sul tema violenza attuano percorsi educativi sul flusso dei cambiamenti sociali stimolando la consapevolezza di un gesto violento e di un comportamento negativo al fine di sviluppare gesti positivi nell’approccio con l’altro.

Aspettiamo, quindi, chiunque voglia partecipare a questa seconda edizione per continuare a dire insieme,  stop alla violenza.

Per maggiori informazioni seguite la pagina facebook di Genitori in Ruolo.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?