Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Gennaio 2023

Pubblicato il

Matteo Abozzi, 17 anni, canta e fa vibrare l’Artificio delle Arti

di Redazione
Sabato 14 ottobre il 17enne si è esibito nel concerto "MI vendo" e la sua energia ha fatto vibrare l’Artificio delle Arti

La sua energia ha fatto vibrare l’Artificio delle Arti. Matteo Abozzi, 17enne compositore, chitarrista e cantante, sabato 14 ottobre si è esibito nel concerto live “Mi vendo”, a Roma, all'interno del centro culturale di via Monte Ruggero 44. Con gli altri del suo gruppo – Gna Gna Land – è salito sul palco con grande disinvoltura in un concerto che è stato un vero e proprio spettacolo. La band che, tra una canzone e l'altra,  ha proposto buffi outfit da pirata e da spiaggia, ha presentato pezzi inediti scritti da Abozzi e cover di artisti italiani e stranieri. Matteo si è però anche esibito in performance teatrali da autentico showman. Il giovane è un artista a tuttotondo che il ritmo ce l’ha nel sangue: a 14 anni ha preso in mano una chitarra e iniziato a suonare, poi ci ha messo le parole.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Esibirmi davanti al pubblico – spiega – è una è qualcosa che riesco a fare, direi, bene. Riconosco che il mio più grande punto di forza è avere la faccia tosta, caratteristica che mi aiuta a sperimentare. Sabato sera ho proposto un repertorio classico – prosegue – ma anche pezzi scritti da me sul genere demenziale tipo Elio e le Storie Tese, mi ispiro però anche al rock classico”.

Il cantante, che non frequenta le discoteche e che sopporta poco i social network, studia al liceo classico e sta perfezionando le sue attitudini da performer dello spettacolo nella New School Musical, in zona Prati Fiscali. “Amo il teatro e il Musical – continua – esco con persone con cui posso condividere le mie passioni e tra i miei coetanei non è semplice farlo, ho una fidanzata che ha sette anni più di me… Sono un tipo all’antica, per niente social: uso Facebook solo per la visibilità”. Sul futuro le sue idee sono ancora confuse ma qualche punto fermo c'è. "Mi interessa qualsiasi forma d’arte capace di intrattenere – dice – ed è in questo settore che lavorerò. La vita è una – conclude – e me la farò bastare per realizzare tutto quello che mi salterà per la testa”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo