Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Ottobre 2020

Pubblicato il

Tragico mistero

Montefiascone, depositata autopsia morte Aurora: “Omessi accertamenti”

di Redazione

Autopsia morte Aurora Grazini: è stata depositata ufficialmente, e ora il personale medico dovrà rispondere di omicidio colposo per omissioni

Autopsia morte Aurora
Aurora

È stata depositata l’autopsia svolta sul corpo di Aurora Grazini, la sedicenne deceduta dopo essere stata dimessa dall’ospedale Belcolle di Viterbo, il 16 febbraio 2020, dove si era recata per difficoltà a respirare. Per la sua morte è indagato un medico del pronto soccorso che la visitò. La giovane, forse colta da un attacco di panico, soffriva da diversi giorni di stati d’ansia. Prima di dimetterla il personale medico le aveva somministrato alcune gocce calmanti e fissato un incontro con uno specialista per intraprendere un percorso psicologico.

Una volta tornata a casa però la ragazza era andata a dormire e i genitori l’hanno ritrovata senza vita.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Autopsia morte Aurora, “Accertamenti omessi”

Oggi, 1 luglio, l’autopsia è documento legale di indagine, secondo la quale alcuni importanti accertamenti sono stati omessi. Le negligenze comprendono mancato elettrocardiogramma, analisi del sangue, controlli alle vie respiratorie tramite radiografie. Si doveva insomma prima accertare che non vi fossero disturbi fisici, prima di diagnosticare un disagio esclusivamente emotivo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La morte sarebbe giunta per diversi fattori concomitanti. Tosse, mal di gola, lieve febbre, accompagnavano Aurora da alcuni giorni. Ma ancora ,nonostante l’autopsia, la tragica morte di Aurora non ha una causa precisa. La Procura di Viterbo ha aperto un fascicolo per omicidio colposo.

La famiglia ha sempre ripetuto di volere “Giustizia non vendetta”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento