Vuoi la tua pubblicità qui?
22 Settembre 2020

Pubblicato il

Monterotondo, torna Edoardo Vianello con un concerto in “Lis”

di Redazione

Dopo il grande successo del 26 gennaio, il maestro replica con un nuovo concerto in "Lis"

Domenica 30 marzo alle ore 21, dopo il grande successo ottenuto lo scorso gennaio, Edoardo Vianello torna  a grande richiesta sul palco del teatro "Gesù Operaio" di Monterotondo con la replica del concerto di beneficenza  interamente tradotto in "LIS" ( la lingua dei segni italiana)  per persone sorde. Lo spettacolo è come sempre organizzato e promosso  dall' Associazione Onlus  della dott.ssa Debora Simonetti "Sotto un unico cielo", di cui ne è la presidente, in collaborazione dell'Associazione  di promozione sociale "Sotto i raggi del Sol" diretta da Edoardo Vianello e Alessandro D' Orazi e dall' "Accademia del Tempo Libero", presidente Stefano Tancini.  Il "LIS", ricordiamo, è la lingua dei segni italiana e la dottoressa Debora Simonetti, che con la sua associazione è da sempre in prima fila nella lotta all'abbattimento di tutte le barriere sociali e comunicative, continua, con crescente riscontro di favore, la promozione delle attività per coloro che hanno disabilità sensoriali. E la replica del concerto in "LIS"  con il maestro  Vianello, ne è la dimostrazione e l'orgoglio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Edoardo Vianello,  anche lui ricordiamo, da anni impegnato con la sua associazione nel "togliere dalla strada" i ragazzi dei quartieri romani più difficili, si è detto "entusiasta" di riproporre lo spettacolo che, come in quello dello scorso 26 gennaio, si esibirà dal vivo riproponendo i suoi più famosi successi affiancato sul palco da un intreprete "performer" che tradurrà simultaneamente in "LIS"  le canzoni cosi da poter essere "ascoltate" anche dalle persone portatrici di disabilità sensoriali.

L'appuntamento è per Domenica 30 marzo, ore 21 presso il teatro "Gesù Operaio" di Monterotondo, in via Piave ,12 ( palazzo ASL terzo piano). Per info biglietti tel : 339. 76.41.210 (Debora Simonetti ) o 333.59.65.465 (Teresa Funari).

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento