Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Luglio 2021

Pubblicato il

Morro Reatino, pensionato tenta di uccidere la moglie

di Redazione

Arrestato dai Carabinieri. Ora è piantonato in ospedale

Morro Reatino: un pensionato settantacinquenne di Morro Reatino, originario di Napoli, dopo un violento litigio con la moglie, anch’essa di settantacinque anni e nativa del capoluogo partenopeo, ha iniziato a percuterla e a colpirla ripetutamente con un sasso e un martello.

Le grida e le urla provenienti dall’abitazione del piccolo e tranquillo borgo, sono giunte al vicinato che hanno immediatamente avvertito i Carabinieri.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I militari della stazione di Labro, intervenuti immediatamente presso il domicilio dei coniugi, si sono trovati davanti  la donna sanguinante in quanto presentava varie ferite alla testa e su tutto il corpo.

Il marito ancora in preda all’ira, alla vista dei militari, ha tentato di porre in essere gesti inconsulti tentanto di tagliarsi le vene dei polsi e addirittura tentando il soffocamento con una corda attorno al collo, gesti non portati a termine grazie all’opera dissuasiva dei carabinieri che hanno faticato non poco per ricondurre l’uomo alla ragione.

Nel frattempo erano stati gia’ allertati i soccorsi del 118 e i sanitari intervenuti, trasportavano entrambi i coniugi all’ospedale di Rieti ove a causa delle ferite riportate, sono tuttora degenti, ma nessuno è in pericolo di vita.

Intanto gli ulteriori sopralluoghi nella casa da parte dei Carabinieri del Norm della Compagnia di Rieti, hanno permesso il rinvenimento degli oggetti contundenti usati dall’uomo, ancora intrisi di sangue ossia un martello e un sasso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il pensionato è stato dichiarato in arresto per il reato di tentato omicidio e attualmente, è piantonato in ospedale in attesa di essere trasferito presso la casa circondariale di Rieti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento