Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Luglio 2021

Pubblicato il

Morte imprenditore Claudio Salini, ipotesi di sabotaggio auto

di Redazione

E' morto la scorsa domenica. Il 16 settembre avrebbe dovuto testimoniare a un processo

Scenari inquietanti, quelli sollevati dal Corriere della Sera in merito alla morte dell’imprenditore Claudio Salini, deceduto a causa di un incidente stradale la scorsa domenica, lungo via Cristoforo Colombo, all’altezza di San Paolo, dove la sua macchina si è schiantata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Se in un primo momento si era pensato che la morte fosse accidentale, nuovi sospetti nascono e il timre è che Salini possa essere stato minacciato e la sua Porsche, nuova, sabotata. Il prossimo 16 settembre, infatti, l’imprenditore avrebbe dovuto testimoniare, nel corso della prima udienza, al processo contro tre casertani che proprio Salini aveva contribuito a far arrestare, denunciandoli, con l’accusa di tentata estorsione. Sarebbero vicini agli ambienti della camorra questi tre casertani, che già avrebbero preteso un risarcimento, pari a 1,8 milioni, per un sub appalto a loro sottratto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Al momento restano solo sospetti, ma gli inquirenti sono determinati ad andare fino in fondo. È stata anche chiesta una perizia sui resti della Porsche. Saranno visionati anche i filmati delle telecamere poste lungo la via Cristoforo Colombo. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento