Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Ottobre 2020

Pubblicato il

Musei in musica 2013

di Redazione

I musei e gli spazi culturali della capitale ospiteranno eventi, spettacoli e danze musicali

Stasera, Sabato 7 dicembre, a Roma, dalle 20.00 alle 02.00 (ultimo ingresso alle 01.00), andrà in scena "Musei in Musica 2013": i musei e gli spazi culturali della capitale ospiteranno eventi, spettacoli e danze musicali; l'ingresso è gratuito.

Ai Musei Capitolini, in piazza del Campidoglio 1, presso l'Esedra di Marco Aurelio, il quartetto Mishmash proporrà una versione molto originale del complesso di sonorità che caratterizzano il Mediterraneo, il mondo medio Orientale e i paesi dell'Est. Gli spunti più interessanti sono nel repertori idezmer, nelle romanze sefardite che abbracciano un territorio dalla Spagna alla Turchia, nei brani tradizionali di musica persiana e medio – orientale.
Nella Sala Pietro da Cortona, sempre dei Musei Capitolini, si terrà un concerto di musica barocca che esalterà la Tarantella, nella sua veste vocale e strumentale; il concerto sarà eseguito dall'ensamble Dialogus De Musica.
Nella Protomoteca, infine, si assisterà alla rappresentazione della favola musicata " La Torta in Cielo" di Gianni Rodari.

La Centrale Montemartini, in via Ostiense 106, sarà la sede di un concerto narrazione, un itinerario sonoro – geografico attraverso la musica e la letteratura, che ripercorrà le culture del mondo: "Storie d'Oltre Oceano".

Al Macro, in via Nizza 138, un autentico Blues Party animerà la serata, con i concerti di giovani band romane quali Phake + Parislamu, Ilaria Graziano e Francesco Forni e i Dead Shrimp. a conclusione della serata Mojo Station djset a cura di Gianluca Diana.

Nei Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, in via IV Novembre 94, " La Musica Onirica" rappresenterà un percorso multisensoriale lungo il quale poter riscoprire vibrazioni acustiche ed emotive, sepolte sotto i rumori della vita quotidiana. Armonie jazz e sonorità ambient, improvvise suggestioni sonore provocate dalla vista della natura, di un fascio di luce, di un'opera d'arte.
Un elegante mix di musica strumentale, elettronica, effetti sonori visionari, immagini e video art.

ll Museo dell'Ara Pacis, in Lungotevere in Augusta, angolo via Tomacelli, sarà palcoscenico del concerto "Sei Corde d'Incanto: dal Popolare al Colto". L'idea – a cura di Massimo Delle Cese, con la sua chitarra classica – focalizza e affronta il passaggio dalle note musicali di antica origine popolare alla forma strumentale colta, mediato attraverso la chitarra classica; l'artista eseguirà un repertorio che spazia dal barocco ai nostri giorni, dall'Europa al Sud America, con musiche di S. L. Weiss, J. S. Bach, A. Barrios, I. Albeniz, A. Lauro.
Sempre all'Ara Pacis, ma con ingresso in via Ripetta 190, presso l'Auditorium della struttura, " L'Orchestra del 41° Parallelo", tutta al femminile, diretta da Stefano Scatozza, presenterà il suo nuovo cd "Viaggio Orizzontale", con un repertorio che guarda alle tradizioni musicali di alcuni paesi situati sul 41° parallelo, tra cui l'Italia Centro Meridionale, la Turchia,gli Stati Uniti, la Grecia, l'Albania, l'Armenia, la Bulgaria, la Macedonia, il Portogallo e la Spagna. Ospite speciale della serata la danzatrice Paola Stella.

In occasione del Bicentenario Verdiano, al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, in Viale Fiorella La Guardia, verranno proposti una serie di brani musicali eseguiti da un trio d'archi.

Al Museo di Roma in Trastesvere, in Piazza S. Egidio 1/b, "Bluthner Gala…e Anniversari – Lo Stradivari dei Pianoforti in concerto", sarà uno spettacolo per celebrare diversi anniversari: il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, i 150 anni dalla scomparsa di Gioacchino Belli, e il 160° anniversario della nascita del pianoforte Bluthner, considerato lo Stradivari dei pianoforti, un esemplare del quale soggiorna nel Museo di Roma in T. saranno eseguite musiche di Mendelssohn e Chopin, e musiche verdiane per
soprano e piano. Sarà inoltre eseguito un repertorio per trio di flauto, soprano e pianoforte con musiche di Handel, Delibes e Ravel. Un angolo dello spettacolo sarà dedicato alla lettura di poesie del Belli.
Ancora al museo di Roma in T.: "Passeggiate Romane – m'è Nata all'Improvviso 'Na Canzone", raccontano Roma accompagnando il visitatore in una dolce e romantica passeggiata descritta dai più importanti poeti di fine 800 e contemporanei, e con l'ausilio di alcune tra le più belle canzoni della tradizione interpretate dal Maestroo Sandro Chiaretti alla chitarra.

A Piazza di Ponte Umberto I, 1, al Museo Napoleonico, il duo Adrian Iaies (piano) e Virginia Viola (voce) proporrà brani classici della musica popolare argentina e del tango, rivisitati in chiave jazz. Il programma comprende opere di Astor Piazzolla, Carlos Gardel, Horacio Salgan, Alfredo Le Pera, Fito Paez, Charly Garcia, Homero Esposito e Adrian Iaies.

A Palazzo Braschi, sede del Museo di roma, in Piazza S. Pantaleo – Piazza navona, 2, "Roma incontra Washington", una Jazz session dove i protagonisti saranno i giovani della scena jazz romana, sostenuti dal sassofonista Emanuele Cisi, che incontreranno il sound del noto contrabbassista di Washington Ameen Saleem, unendo idealmente le due città in una notte di arte e musica.
Il pubblico sarà accompagnato nella grande storia del jazz attraverso una serie di tributi ai nomi più importanti del jazz di tutti i tempi: da Duke Ellington a John Coltrane, da Cole Porter a Miles Davis.

Nei Musei di Villa Torlonia – Casino Nobile, in via Nomentana, 70 avrà luogo lo spettacolo "Son qual nave ch'agitata: Farinelli e i virtuosi cantanti evirati", che racconta la storia dei cantori castrati, a cura dell'Ensemble l'Archistato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nella Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale in via Francesco Crispi, 24, i visitatori usufruiranno di una visita guidata abbinata a un concerto vocale itinerante nella Galleria stessa, eseguito dall'ensemble vocale Quarta Dimensione, di Alessandro Quarta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Presso il Museo Pietro Canonica in Viale Pietro Canonica, 2 – Villa Borghese prenderà corpo il progetto "Russian Crossover Project", una rivisitazione in chiave jazz di alcune opere dei grandi musicistai russi, quali Ciaikosky,, Rachmaninov, Rimsky, Korsakov, con l'intento di elaborare un linguaggio nuovo che conservi il fascino e la bellezza delle melodie e delle idee originarie, legandolo ad armonie e ritmi vicini al jazz.

E poi al Maxxi, al Museo di Castel S. Angelo, al Complesso Monumentale del Vittoriano, al Palazzo delle Esposizioni, alla casa del Jazz, alla Casa dell'Architettura, all'Etaly…tanti interessanti eventi musicali nei luoghi dell'Arte con la possibilità di visionare le mostre temporanee gratuitamente.

Per informazioni sul programma completo della Kermesse visitate il sito www museiincomuneroma.it , tel 060608

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento