Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Aprile 2021

Pubblicato il

Nepi, festa grande con il Palio del Saracino

di Redazione

In questi giorni e fino alla metà di giugno

Il Palio del Saracino” di Nepi, organizzato dall’Ente Palio del saracino dal 31 maggio al 15 giugno, è una festa popolare che coinvolge tutta la città di Nepi. La manifestazione, che giunge quest'anno alla 19 edizione, è un grosso richiamo turistico con i suoi Cavalieri, Dame, Sbandieratori e Tamburini che riempiono le vie della città durante i festeggiamenti. 

La festa è stata creata nel 1995 per ricordare il legame fra la cittadina nepesina e la famiglia Borgia: il 10 gennaio 1499, infatti,  il papa Rodrigo Borgia investì della Signoria di Nepi la figlia Lucrezia. Questo evento segna per Nepi la fine del Medio Evo e il passaggio verso l'era moderna.

Con una mIscela di  storia e fantasia la manifestazione fa rivivere alcune tradizioni e ne inventa di nuove.  Il tutto per realizzare un evento dal sapore antico e per far immergere i visitatori fra le bellezze storico-paesaggistiche di Nepi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una cittadina bellissima con degli scorci medievali affascinanti e dove puoi incontrare alcuni dei suoi abitanti senza tempo.

Come la signora Maria, 93 anni portati magnificamente, che molto lucidamente ci racconta di essere nata e vissuta per tutta la sua vita in una casa sita in una piccola via del centro storico; del marito che andava a Roma col carretto trainato da animali,  impiegando un giorno e mezzo; del vino e dell'olio prodotti col duro lavoro nelle campagne.

Sono quattro le contrade che si contendono ogni anno il Palio del Saracino attraverso una serie di tenzoni e giochi di abilità: il tiro con l'arco, la corsa dell'ariete, la sommossa popolare, la giostra dei cavalli.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Suggestive le cerimonie propiziatorie, dalle connotazioni laico-religiose tipiche della società medievale, del Giuramento e dell'Offerta dei Ceri e la cerimonia del Bussolo, in cui si procede all'abbinamento degli arcieri e dei cavalieri che partecipano alle gare per l'assegnazione del Palio.

La manifestazione è anche una ghiotta occasione per assaggiare i piatti tradizionali nepesini cucinati sul posto nelle taverne annaffiati dall'ottimo vino locale.

Insomma, un'ottima opportunità per immergersi e confondersi con i personaggi della storia medievale in un contesto artistico e monumentale di rara bellezza. Da non perdere…

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento