Vuoi la tua pubblicità qui?
01 Ottobre 2020

Pubblicato il

Nettuno, brucia materiale e provoca fumo tossico

di Redazione

Denunciato il responsabile e sequestrata un'area di 1.500 mq

Una segnalazione di una colonna di fumo maleodorante.
Sono circa le ore 20:00 di ieri sera quando al “113” giungono diverse chiamate di cittadini residenti a Nettuno.
Fumo che stava “avvolgendo” tutte le case della zona tra via Nettuno-Velletri e via Santa Marinella.
Sul posto la Sala Operativa della Questura di Roma ha inviato due Volanti del Commissariato di Anzio-Nettuno, oltre ad allertare i Vigili del Fuoco.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I poliziotti appena arrivati hanno accertato che la colonna di fumo proveniva da un terreno sito a circa 150 metri dalla abitazioni.
Autore del “falò” un uomo – presente all’interno del terreno – identificato per B.G.R. italiano residente a Nettuno ma originario di Pantelleria.
L’incendio è stato spento dai Vigili del fuoco.

A bruciare – causando quel fumo – erano due congelatori evidentemente in disuso; nelle vicinanze erano presenti vari materiali di risulta tra cui bombole di gas, oli incombusti e eternit. Nessuno dei residenti è rimasto intossicato.
Gli agenti del Commissariato – diretto dal dr. Fabrizio Mancini – dopo aver accompagnato l’uomo negli uffici di Polizia, lo hanno denunciato in stato di libertà per i reati di incendio doloso e inquinamento ambientale.
Il terreno – un’area di circa 1500 Mq – è stato attualmente posto sotto sequestro.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento