Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Aprile 2021

Pubblicato il

NO alla violenza sulle donne:ammirevole e da imitare l’Amministrazione di Artena

di Redazione

Nella giornata contro la violenza sulle donne inaugurata una panchina rossa

E’ stato un pomeriggio da ricordare quello che si è trascorso ad Artena sabato 30 novembre. L’Amministrazione guidata dal Dott. Felicetto Angelini, in occasione della Giornata Internazionale contro le violenze di genere, insieme alle Maestranze ha inaugurato, nei pressi dell’ex Granaio Borghese, una significativa panchina rossa, colore preso a simbolo della lotta contro la violenza sulle donne dal 2014. E’ seguito un incontro molto costruttivo fortemente voluto dagli Assessorati alle Pari Opportunità, Eleonora Palone, alle Politiche Sociali, Lara Caschera, e da tutte le Consigliere comunali donne Gloria Scacchi, Laura Pincarelli, Alessandra Bucci, Sabrina Di Cori.

Tutti gli interventi hanno sottolineato che siamo ormai in emergenza: ogni giorno i mass media ci informano di femminicidi avvenuti al nord, come al sud o al centro della nostra penisola. Ha preso la parola il primo cittadino che ha commemorato le 194 donne uccise dai propri mariti, compagni, fidanzati, figli, nipoti. La Dott.ssa Donatella Facchini, responsabile del Pronto Soccorso di Palestrina,  ha sottolineato l’importanza della preparazione del personale medico ed infermieristico nell’individuare la vera causa dei presunti incidenti domestici (il 30% delle pazienti). Il Prof. Alessandro Balzerani, istruttore di Krav Maga e Kapap, ha consigliato di scappare, quando possibile, evitando lo scontro col persecutore, altrimenti come difendersi quando si è con le spalle al muro. L’Avvocato Annarita Neccia, esperta di diritto di famiglia e la Dott.ssa di Nettuno Anna Silvia Angelini, presidente dell’Associazione AIDE, autrice del libro “La violenza declinata”hanno rafforzato la convinzione che si sta regredendo in fatto di diritti delle donne. La Dott.ssa Marta Sodano, Comandante dei Vigili di Artena, ha riferito che la sua porta è sempre aperta a chi subisce violenza, non solo come Ufficiale di Polizia, ma soprattutto come donna.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Erano presenti le rappresentanti di “BeFree”, cooperativa sociale contro tratta, violenze e discriminazioni e dell’Associazione “Socialmente Donna” che si batte contro la violenza di genere e l'associazione di promozione sociale L'Araba Fenice. Vittorio Aimati ha chiuso l’evento dedicando una poesia a tutte le donne: “A te”. E’ seguito un buffet offerto dall’Amministrazione e da Ivan Re del pane, organizzato dalle Consigliere e Guido Vitelli. Anche l’Assessore alla Cultura, Avvocato Lara Caschera ha manifestato la sua soddisfazione per la riuscita manifestazione: “E’ un dato di fatto che crescano i femminicidi ed attualmente anche  le donne manifestano  violenza nei confronti del proprio partner (come avvenuto poco tempo fa contro un collega). Se pensiamo che in Italia il delitto d’onore – ha continuato- è stato abolito nel 1981 (la pena veniva diminuita perché lesiva dell’onore), il femminicidio ha radici ataviche che devono essere combattute da tutti insieme all’Amministrazione.”  

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questo evento dovrebbe essere da sprone per gli Amministratori del circondario affinché anche loro si diano da fare per organizzarne similari negli altri Comuni.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento