18 Ottobre 2021

Pubblicato il

Nomadi, roghi tossici a Campo Salone, un arresto dei vigili

di Redazione
Gli agenti dello S.P.E. hanno arrestato l'uomo in flagranza di reato, sequestrando la tanica con il liquido

Sarà processato per direttissima H.F. un nomade di 22 anni che nella giornata di ieri è stato arrestato per incendio doloso e danno ambientale dagli uomini del reparto Sicurezza pubblica emergenziale del corpo di Polizia locale, diretto da Antonio Di Maggio. L'uomo, notato dagli agenti in prossimità di un primo rogo, domato dall'intervento dell'equipaggio 10/A dei Vigili del fuoco della caserma La Rustica, è stato ''attenzionato'' dai caschi bianchi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo lo spegnimento del primo incendio, il nomade, in compagnia di altri due complici residenti nel campo, ha cosparso di liquido infiammabile i cumuli di rifiuti rimasti. Quindi l'intervento degli agenti dello S.P.E. che hanno arrestato l'uomo in flagranza di reato, sequestrando la tanica con il liquido. I due complici, dileguatisi all'interno del campo, hanno chiamato in aiuto una decina di persone, che provavano ad ostacolare l'arresto del nomade.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Immediato l'intervento di altre pattuglie dello S.P.E., che hanno portato a conclusione le operazioni. Una volta conclusi gli accertamenti, l'arrestato è risultato essere in regime di detenzione domiciliare.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo