19 Ottobre 2021

Pubblicato il

Non paga alimenti alla moglie, va ai domiciliari ed evade

di Redazione
E'accaduto a Poggio Mirteto: un 65enne querelato dalla ex moglie condannato a 9 mesi di reclusione ma è stato beccato a spasso per le vie della cittadina

Lei separata non percepisce più gli alimenti e lo querela. Lui, incurante di ciò, continua nella sua condotta fino a che il magistrato lo rinvia a giudizio e alla fine del processo lo condanna a 9 mesi di reclusione. La situazione non cambia. Lui continua nella sua mancanza e allora, dopo che la sentenza è divenuta definitiva, il magistrato ovviamente lo fa arrestare.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E’ quanto capitato a un incensurato 65enne di Montelibretti ma residente in Sabina, che si è visto arrivare a casa i Carabinieri della stazione di Poggio Mirteto per la notifica del provvedimento. T. R., queste le sue iniziali, ora dovrà scontare i nove mesi di condanna, in regime di arresti domiciliari per inadempienza agli obblighi di assistenza familiare.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma evidentemente, il 65enne non ha compreso gli obblighi da rispettare con la detenzione domiciliare e il giorno dopo, al primo controllo dei carabinieri non viene trovato in casa. I militari lo rintracciano dopo circa un’ora, a passeggio nel centro del paese e il magistrato lo rimanda ai domiciliari con la speranza che stavolta abbia ben capito quali siano i suoi obblighi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo