Non sono nato 5S per morire da piddino. Il grillino Davide Barillari sbotta

"Sono nato 5 stelle e di sicuro non morirò piddino.Non dimentico mafia capitale. Non dimentico Bibbiano. Non dimentico i 1043 arrestati PD negli ultimi 7 anni. Insieme a tanti altri portavoce, a vari livelli, stiamo discutendo se arrivare alle dimissioni in blocco oppure a percorrere una nuova strada per far rinascere i valori del M5S".

Il consigliere regionale del Lazio, Davide Barillari, non le manda certo a dire. Contattato da Repubblica, Barillari aggiunge qualche dettaglio in più ai suoi propositi: "Quello che ho scritto vale per me e per tanti altri. Diciamo per chi aveva firmato l'appello contro l'obbligo vaccinale del ddl Lorenzin". 

Barillari non è l'unico, Fonti del M5s dicono che numerosi altri esponenti politici locali sono pronti a lasciare il Movimento. 

 

Governo: Bis, mio caro bis. Accordo M5S-Pd per un secondo mandato a Conte

Nicola Zingaretti, l'uomo che vedeva passare i treni