Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2021

Pubblicato il

Oddo-Peri: “Basta marchette elettorali”

di Redazione
Stefano Oddo e Simona Peri: "Il Municipio deve occuparsi di ciò che gli compete: il territorio"

Il Municipio XIV è stato quest’oggi teatro di numerosi accadimenti.
Dopo il presidio organizzato nelle prime ore di questa mattina da un nutrito gruppo di associazioni romane per contrastare l’approvazione dello ius soli municipale, anche Stefano Oddo e Simona Peri – Consiglieri di opposizione NCD – prendono in maniera decisa le distanze dagli orientamenti dell’Amministrazione Barletta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Ricordiamo che il Presidente del Municipio XIV e la sua Giunta dovrebbero avere come priorità non questioni di ordine nazionale, ma il benessere dei cittadini di questo territorio. Invece, al solo scopo di incrementare l’appeal comunicativo del sindaco Marino, si lanciano in sfide che non gli competono, riducendo di molto l’impegno a favore di un’istituzione territoriale che ha molto da fare ancora per dare un segno tangibile del proprio operato”. Con queste parole, Stefano Oddo e Simona Peri, rispettivamente Capogruppo e Consigliere NCD del Municipio XIV, hanno commentato l’atteggiamento tenuto oggi dalla maggioranza sul tema dello ius soli, lo stesso assunto in passato rispetto al registro delle unioni civili.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Si tratta dell’ennesima marchetta elettorale – accusano gli esponenti di NCD, fortemente preoccupati che – Data l’emergenza socio-economica caratterizzante quest’epoca, il Paese non possa accogliere tutti indiscriminatamente”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In chiusura del comunicato, Oddo-Peri invitano la maggioranza, sempre più intenta ad occuparsi di problemi nazionali e non locali, “a concentrarsi – ad esempio – sull’eliminazione dei finanziamenti pubblici ai partiti, oppure, sulla tutela della famiglia, quella tradizionale”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo