Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Luglio 2020

Pubblicato il

Opera, la nuova stagione estiva 2015 a Caracalla

di Redazione

Ha creato molta attenzione la presentazione della nuova stagione estiva al Teatro di Caracalla

Ottimismo, soddisfazione e grandi aspettative hanno caratterizzato gli interventi del sovrintendete del Teatro dell'Opera di Roma Carlo Fuortes, del sindaco di Roma Ignazio Marino, del direttore artistico del Teatro dell'Opera di Roma Alessio Vlad e dell'assessore alla Cultura di Roma Capitale Giovanna Marinelli nella conferenza stampa di ieri pomeriggio indetta per la presentazione della stagione estiva 2015 di Caracalla.

In anticipo rispetto ai consueti tempi di programmazione del Teatro dell'Opera, a significare, secondo il sindaco Marino, un reale cambio di rotta nella politica direzionale della Fondazione, che sta trovando sotto il suo attuale sovrintendente Carlo Fuortes un nuovo rilancio dopo il grave disavanzo finanziario del bilancio 2013, sono stati annunciati ieri per la stagione 2015 di Caracalla  ben 26 spettacoli, di cui 20 serate dedicate solo all'opera.

La tempestività della programmazione degli spettacoli (i biglietti sono disponibili già da oggi 15 gennaio) consentirà di attuare una migliore promozione e valorizzazione degli stessi anche a livello internazionale, permettendo di usufruire quest'anno di un potenziale bacino di spettatori costituito da tutti coloro che transiteranno a Roma per l'evento EXPO di Milano.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La Direzione del Teatro dell'Opera si attende per la stagione di Caracalla 2015 di registrare un nuovo record di presenze pari a 80.000 spettatori, incrementando il risultato dello scorso anno che aveva già subito un incremento positivo del 13% rispetto il 2013, passando da 49 mila spettatori a 56 mila.   

Una novità che è stata introdotta al fine di garantire un'adesione di pubblico sempre più ampia riguarda il prezzo dei biglietti che è stato ritoccato in basso e la possibilità di un abbonamento per i soli spettacoli di opera che consentirà un risparmio del 20%.

Per quanto attiene alla scelta della programmazione la stagione dell'opera di Caracalla sarà interamente dedicata a un grande compositore italiano, Giacomo Puccini, con tre opere celeberrime Madama Butterfly, Turandot, e la Bohéme che andranno in programmazione a giorni alterni offrendo la possibilità agli amanti dell'opera di passaggio a Roma di assistere a diversi spettacoli in pochi giorni.  

La musica di Giacomo Puccini prenderà il via il 6 luglio con Madama Butterfly in un allestimento originale del regista, Alex Ollè de La Fura dels Baus (lo stesso che firmò al Costanzi nel 2009 Le Grand Macabre di Gyorgy Ligeti),  con il Maestro Yves Abel sul podio.

La stagione continuerà il 15 luglio con Turandot, in un nuovo allestimento, affidato alla regia, scene e costumi, di Denis Krief, già applaudito in Rusalka, lo spettacolo che ha inaugurato l'attuale stagione del Teatro Costanzi e sarà diretto da Juraj Valcuha, attuale Direttore principale dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI.

Il 25 luglio tornerà a Caracalla la Bohème nell'allestimento di Davide Livermore, dopo il successo conseguito lo scorso anno, diretta dal Maestro Paolo Arrivabeni.

In programmazione due spettacoli di balletto. Il primo è il Pink Floyd Ballet, che esordirà il 23 giugno in prima assoluta a Roma, con la coreografia di Roland Petit e il Corpo di ballo del Teatro dell'Opera, uno spettacolo interamente creato nel 1972 sulle musiche psichedeliche della famosa band, che comprenderà anche La rose Malade su musiche di Gustav Mahler. Il secondo appuntamento è ormai una consuetudine per il pubblico di Caracalla, Roberto Bolle, che sarà in scena in un'unica data il 27 luglio con il Gala Roberto Bolle.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi