Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Aprile 2021

Pubblicato il

Ostia, rissa al Palafijlkam durante incontro di boxe

di Redazione

Dopo l'incontro tra Lancia e Di Silvio il manager Buccioni coinvolto in un tafferuglio sul ring e picchiato da 5 tifosi

Botte da orbi a un incontro di box. Fin qui non ci sarebbe nulla di strano, se non fosse che a subire cazzotti sia il manager di un pugile e che il ring e gli spogliatoi diventino un campo di battaglia per un tafferuglio capace di coinvolgere genitori e tifosi. L'assurdo episodio è avvenuto ieri sera al Palafijlkam di Ostia, durante l'incontro per il titolo italiano dei pesi leggeri  che vedeva impegnati il detentore Manuel Lancia e lo sfidante Pasquale Di Silvio. I due sono da tempo protagonisti di una accesa rivalità, che aveva registrato una forte tensione lo scorso anno, quando a Guidonia Lancia si aggiudicò un match piuttosto contestato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ieri sera, quest'ultimo ha conservato il titolo ma al termine della contesa è cominciato un incredibile parapiglia. In base alle prime notizie trapelate sarebbe stato il padre di Di Silvio a scaldare gli animi, innescando una rissa al centro del ring, che ha visto coinvolto, tra gli altri, Davide Buccioni, il manager di Lancia. Buccioni sarebbe poi stato pestato a sangue da 5 tifosi del suo avversario all'interno dello spogliatoio, per poi essere inseguito fuori dal palazzetto. Alla fine, il manager sarebbe riuscito a mettersi al sicuro, cosa che non cancella la gravità di un episodio che, se confermato, sarebbe alquanto increscioso.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento