08 Marzo 2021

Pubblicato il

Palestrina, cittadinanza onoraria a Ferzan Ozpetek, regista de “La Dea Fortuna”

di Redazione

Il film è stato girato all’interno del museo, nella cavea del tempio e davanti la sagoma del Triangolo Barberini

Cittadinanza onoraria di Palestrina al noto regista Ferzan Ozpetek. La proposta è giunta dal sindaco Mario Moretti e dall’amministrazione comunale. Il conferimento avverrà nella seduta di Consiglio comunale prevista per sabato 4 Gennaio alle ore 15:00. In questi giorni è in proiezione nelle sale cinematografiche italiane il suo ultimo film “La Dea Fortuna”. Il titolo del film è un chiaro riferimento al Santuario della Fortuna Primigenia di Palestrina, le cui scene sono state in parte girate presso il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina e nell’area Sacra.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il film è stato girato all’interno del museo, nella cavea del tempio e davanti la sagoma del Triangolo Barberini. Non si vedono i mosaici, l’Antro delle Sorti e il centro storico, nel quale troneggiano le forme del Santuario di Fortuna. Uno dei passaggi più interessanti è proprio quello sul culto della Fortuna, che torna dall’inizio alla fine in una delle sue prerogative: l’imprevedibilità del destino. L’altra sarebbe la fecondità, che non compare mai direttamente, ma forse è simboleggiata da uno dei personaggi principali. Il nome di Palestrina è pronunciato per 8 volte, in una scena si cita anche un indirizzo, via della Stella 11, un luogo su cui già si immagina la storia vera su cui è basato questo splendido film.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento