Vuoi la tua pubblicità qui?
12 Maggio 2021

Pubblicato il

Palestrina,De Angelis:il Partito Democratico è saldamente in maggioranza

di Redazione

Dopo le dimissioni dell'assessore Tomassi, il sindaco De Angelis rassicura

L’Amministrazione comunale di Palestrina gode di ottima salute e andrà avanti fin quando ci sarà una maggioranza consiliare che riesce ad anteporre i problemi della città agli interessi e alle ambizioni personali di chiunque. In questa sfida, volta a garantire il bene comune di Palestrina, il Partito Democratico è ancora solidamente rappresentato in seno alle istituzioni, con il sindaco, il vice sindaco, il presidente del Consiglio comunale, assessori e consiglieri. “Un sostegno forte e compatto dichiara il sindaco, Adolfo De Angelische mi è stato confermato ieri sera anche da un documento che, sottoscritto sia dagli amministratori del Partito Democratico che da ben 12 membri (su 24) del Direttivo di Palestrina, è stato inviato stamattina al coordinatore del circolo, Benedetto Cilia, al capogruppo Igino Macchi e al coordinatore provinciale Rocco Maugliani per smentire la fake news circolata ieri con cui si affermava che il PD sarebbe uscito dalla maggioranza di Palestrina, riportando  dichiarazioni virgolettate di Maugliani che, sentito da me al telefono, ha fermamente smentito”.

Nel documento, firmato da 17 membri del Partito Democratico di Palestrina, puntuali precisazioni anche alla lettera con cui Fiorella Tomassi ha rimesso la propria delega:Tra le premesse – si legge nella nota – viene citato, in particolare, un fantomatico ‘documento politico approvato dal direttivo del Circolo PD di Palestrina’. Al riguardo si fa presente che non esiste agli atti del direttivo del Partito Democratico alcun documento, votato dai membri del direttivo e presentato nei termini previsti dallo Statuto del Partito Democratico”. Nella nota, inviata anche a Rocco Maugliani, si sottolinea come, nella seduta del direttivo dell’11 dicembre scorso, “è stato da più parti chiesto al Segretario di mantenere un ruolo super partes e, anziché forzare la mano, aggiornare la riunione per dar modo alle diverse anime del partito, e alle altre forze della coalizione del 2014, di confrontarsi sulla situazione attuale ed avviare un ragionamento per giungere, tutti insieme, ad individuare il percorso migliore verso le prossime amministrative 2019. Il nostro partito dovrebbe aver imparato, da illustri precedenti nella provincia di Roma, che la via della rottura porta esclusivamente alla sconfitta a vantaggio di altri partiti e coalizioni”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Nonostante questa situazione conclude il sindaco Adolfo De Angelis che sembra mirata esclusivamente a portare avanti le ambizioni personali di qualcuno, legittime, da novembre ad oggi le diverse forze presenti in Consiglio comunale hanno dato grande prova di maturità, consentendo all’Amministrazione comunale, al di là delle appartenenze ideologiche, di approvare atti fondamentali per la crescita e lo sviluppo di Palestrina. Un senso di responsabilità, all’insegna del bene comune, che siamo sicuri ci consentirà di andare avanti fino al termine, completando e realizzando quegli interventi che la città aspetta”.

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lazio. Previsioni meteo per la giornata di oggi venerdì 25 Gennaio

Roma, incendio all'ospedale San Filippo Neri: morto un 60enne ricoverato

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento