Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Ottobre 2020

Pubblicato il

Parola a Laura Boldrini

di Redazione

Il discorso inaugurale della deputata di Sel, eletta a Presidente della Camera

"Care deputati e deputati, permettetemi di esprimere il mio più sentito ringraziamento per l'alto onore e responsabilità che comporta il compito di presiedere questa assemblea. Vorrei rivolgere il mio saluto rispettoso e riconoscente e quello dell'assemblea al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, custode rigoroso dell'unità del paese e dei valori della Costituzione repubblicana", questo l'incipit del discorso di insediamento della neo-Presidente di Montecitorio Laura Boldrini.

L'auspicio è quello di fare della Camera dei Deputati la casa della buona politica. Per farlo, continua, è necessario lavorare in modo trasparente, "anche in una scelta di sobrietà, che dobbiamo agli italiani.La politica deve tornare ad essere una speranza, un servizio, una passione".

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dottoressa in Giurisprudenza, giornalista e politica italiana, Laura Boldrini giunge a ricoprire questo incarico dopo un'esperienza da ex portavoce dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati(UNHCR), come sottolinea lei stessa. "Ho trascorso tanti anni a difendere e a rappresentare i diritti degli ultimi, in Italia e in molte periferie del mondo. Metto al servizio di questa Camera tutta la mia esperienza. Bisogna ingaggiare una battaglia vera contro la povertà, non contro i poveri".
Prosegue parlando della violenza sulle donne, un problema di cui farsi carico. Mostra vicinanza anche ai più bisognosi, a chi soffre; dedica un pensiero ai carcerati: "ai tanti detenuti che oggi vivono in una condizione disumana e degradante, come ha autorevolmente denunciato la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo".
Infine si rivolge ai lavoratori. Dichiara che gli "imprenditori costituiscono una risorsa essenziale per l'economia italiana e oggi sono schiacciati dal peso della crisi". "Nessuno di noi ha dimenticato gli esodati", ha proseguito poi, assicurando l'impegno dei parlamentari sul problema.

Tanti dunque i temi affrontati da Laura Boldrini, che si impegna a "dare ascolto alla sofferenza sociale di una intera generazione", compito agevolato dall'incarico ricoperto.

Tanti gli applausi del Pd e del MoVimento 5 Stelle, meno enfasi giunge dai deputati del Pdl.
Standing ovation, però, al ricordo di Aldo Moro, di cui oggi ricorre il tragico evento del rapimento. "Molto, molto dobbiamo al sacrificio di Aldo Moro e della sua scorta che ricordiamo con emozione oggi".
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento