Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Giugno 2021

Pubblicato il

Pescara-Latina 0-1

di Redazione

Primo successo esterno stagionale per il Latina che con il gol di Jonathas espugna l'Adriatico

Cambiano gli uomini ma non il modulo per mister Breda che sceglie il 3-5-2 per affrontare il Pescara di Pasquale Marino, schierato con il 3-4-3. Ghezzal e Jonathas fanno coppia in avanti, mentre Ristovski torna ad occupare l'out di destro. Rispetto alla gara con il Modena cambia anche il tridente del centrocampo dove Morrone presidia il centro con Crimi e Maltese rispettivamente a destra e sinistra.

Comincia subito forte il Pescara che al 4' trova un varco in area con Ragusa: conclusione deviata da un difensore nerazzurro che esce di un soffio alla sinistra di Iacobucci. La gara si addormenta seppur giocata su buoni ritmi. Latitano le occasioni con il gioco che si staglia soprattutto a centrocampo. Il Latina prova a colpire in ripartenza, il Pescara attacca sulle fasce. Le difese prevalgono sui rispettivi attacchi e per vedere un tiro bisogna aspettare il 33', quando Jonathas chiude una triangolazione con Figliomeni e poi spara a rete con il destro. C'è la potenza ma non la precisione, con la palla che si spegne altissimo sopra la traversa. Al 40' si rivede il Pescara. Affondo di Ragusa sulla sinistra, palla al centro dell'area dove Mascara prolunga con la testa all'indietro per l'accorrente Balzano che entra in area da destra e scarica un porto un tiro deviato da Alhassan che per poco non beffa Iacobucci. Buon momento dei Delfini che al 43' costruiscono l'azione più pericolosa del primo tempo. Prima Rizzo prova dai 30 metri: fendente potente che colpisce la traversa e poi torna in campo. Dal limite c'è appostato il solito Ragusa che prova il diagonale di sinistro. Pronto Iacobucci a deviare distentendosi sulla linea di porta. Prima del riposo tocca al Latina. Ristovksi ruba palla e vola per vie centrali verso la porta. Vince un contrasto e poi allarga per Ghezzal che da sinistra rientra sul destro e prova un tiro a giro che non trova lo specchio. I nerazzurri chiudono in avanti la prima frazione. Jonathas prima guadagna un angolo e poi sugli sviluppi dello stesso stacca tutto solo in area di rigore non trovando per un soffio l'appuntamento con il gol.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LA RIPRESA – Inizia subito con due emozioni la seconda parte. Al 1' palla da sinistra del solito Ragusa, testata di Mascara e parata comoda di Iacobucci. Sul ribaltamento di fronte Latina in verticale. Crimi imbecca Ghezzal che in area supera di slancio Zauri e poi cade. Baracani fa proseguire. Al 10' tocca al Delfino: angolo di Cutolo e incornata di Bocchetti alta non di molto. Tre minuti dopo sono i pontini ad affacciarsi decisamente in avanti. Azione manovrata che inizia da Ghezzal che imbecca Ristovski. Cross dalla destra a tagliare l'area di rigore che arriva a Maltese, dall'altra parte. Contro-cross basso per Jonathas che di piatto mette in rete. Sventola il guardalinee e Baracani annulla per fuorigioco. I nerazzurri cominciano a questo punto a premere decisamente. Il Pescara annaspa e soffre. Al 20' cross di Jonthas su cui Maltese non arriva per questione di centimentri. Subito dopo tocca a Ristovski: bella bordata di destro dai 25 metri su cui Belardi i distende. Due minuti e Ghezzal si libera a centrocampo e crea uno squarcio nella difesa di casa. L'algerino fa 20 metri palla al piede ma poi una volta al limite prova a colpire: tiro in diagonale di pochissimo al lato. Il gol è nell'aria e arriva meritato scoccato al 27'. Lancio lungo di Iacobucci, Crimi fa sponda per Jonathas che anticipa un difensore con la punta, si porta la palla avanti e poi dai 25 metri estrae dal cilindo l'ennesima magia con un destro potenssimo che si insacca sotto l'incrocio della porta di Belardi. Terzo gol per il brasiliano e Latina avanti all'Adriatico. La risposta del Pescara nemmeno un minuto dopo: Politano affonda da destra, rientra sul sinistro e poi prova la via del gol. Morrone devia di testa con la palla che si alza di un soffio. I pontini riprendono subito il bandolo della matassa e gestiscono il risultato affacciandosi spesso pericolosamente in avanti con rapide ripartenze. Inizia anche la girandola dei cambi con Breda che non cambia volto al suo 3-5-2 mandando in campo nel giro di un minuto Bruno e Jefferson al posto di Maltese e Jonathas. Al 38'st ultimo cambio: dentro Milani fuori Ristovski. Il cronometro scorre fino al 90' senza più sussulti. I pontini chiudono tutti gli spazi e il Pescara non riesce a graffiare.

PESCARA – LATINA 0-1
Pescara (3-4-3): Belardi; Zauri, Schiavi, Bocchetti; Balzano, Rizzo, Brugman (24'st Viviani), Rossi; Cutolo (16'st Politano), Mascara (31'st Padovan), Ragusa. A disp.: Pigliacelli, Frascatore, Fornito, Maniero, Cosic, Zuparic. All.: Marino
Latina (3-5-2): Iacobucci; Figliomeni, Cottafava, Esposito; Ristovski (39'st Milani), Crimi, Morrone, Maltese (34'st Bruno), Alhassan, Ghezzal, Jonathas (35'st Jefferson). A disp.: Pawlowski, Barraco, Cejas, Cisotti, Brosco, Chiricò. All.: Breda
Arbitro: Baracani di Firenze. Assistenti: Citro di Battipaglia, Zivelli di Torre Annunziata. Quarto Uomo: Aureliano di Bologna
Marcatori: 26'st Jonathas
Note – Ammooniti: Rossi, Jonathas, Balzano. Recupero: 3'pt – 5'st

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento