Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Settembre 2021

Pubblicato il

Polo Nord, 300 laghi rilasciano gas nocivo

di Redazione
Washington Post: "Il riscaldamento globale ha prodotto lo scioglimento di laghi, presenti nel Circolo Polare Artico, che rilasciano gas in essi presenti contribuendo all'aggravamento delle condizioni del pianeta"

Il Washington Post lancia un allarme su una notizia che sembra essere tratta da un film di fantascienza del genere catastrofico; sembra, infatti, che le acque di 300 piccoli laghi dell’Artico stiano liberando nell’atmosfera grandi quantità di gas metano, in essi contenuto, contribuendo alla contaminazione dell’aria.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questi laghi, al contrario di quanto accadeva in passato, ora sono facilmente individuabili perché le loro acque non si congelano più a causa del riscaldamento globale e dello scioglimento dei ghiacciai del Polo Nord; il fenomeno, che è stato rilevato sin dal 2010.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il fenomeno innesca una reazione a ctena e meccanismi che rispondono ad ciclo perverso, il riscaldamento globale produce lo scioglimento dei ghiacciai che rilasciando gas alimentano il riscaldamento stesso. 

Questo meccanismo risulta essere difficile da interrompere e fa insorgere delle domande sul futuro del pianeta, del cambiamento climatico, delle eventuali misure che servano a produrre una inversione dei fenomeni.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo