Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Maggio 2021

Pubblicato il

Pomezia, città di fondazione che accolse Enea dopo l’incendio di Troia

di Redazione

Tutti i reperti di Lavinium si trovano nel museo di Pratica di Mare, l’altra parte storica di Pomezia

Pomezia è una "Città di fondazione", ossia uno dei centri agricoli fondato da Mussolini dopo la bonifica delle paludi pontine. La prima pietra fu posta il 25 aprile del 1937 e la città fu inaugurata nel 1939. L’urbanistica iniziale era molto semplice: una piazza centrale, con la "Torre Littoria", attorno alla quale si posizionavano il municipio, la chiesa, la casa del fascio, la caserma, l’ufficio postale e la scuola. Viene popolato da famiglie provenienti dal Veneto, dall'Emilia Romagna e dal Friuli a cui l'ONC (Opera Nazionale Combattenti) aveva dato un casolare e un appezzamento di terreno.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma nel territorio di Pomezia si trova l’antica Lavinium con quella che potrebbe essere la tomba di Enea. Si dice che Enea sia sbarcato proprio sulle spiagge di Tor Vajanica dopo l’incendio di Troia. Ricordiamo che Tor Vajanica è il centro balneare di Pomezia molto famoso negli anni ’50 quando fu lo sfondo del delitto Montesi. Tutti i reperti di Lavinium si trovano nel museo di Pratica di Mare, l’altra parte storica di Pomezia. Infatti il Borgo di Pratica di Mare si trova all’interno del Castello Borghese e il suo nucleo originale risale al VII secolo DC probabilmente ad opera dei monaci benedettini.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Fra le bellezze segrete di Pomezia, dobbiamo citare la Grotta del Fauno, con le sue acque sulfuree, dove i re andavano dai sacerdoti a chiedere del loro futuro, e il Parco Acquatico Zoomarine. Questo parco, con i suoi 34 ettari dedicato in particolare al mondo marino, è una delle mete preferite dai romani per avvicinare i bambini al mondo degli animali. A Pomezia si trova anche il cimitero militare tedesco che accoglie le spoglie di 27.000 soldati tedeschi della seconda guerra mondiale, caduti soprattutto nello sbarco di Anzio e nella battaglia di Montecassino. Nel dopoguerra Pomezia è stata fortemente industrializzata grazie ai fondi della Cassa del Mezzogiorno e con il tramonto industriale ha sempre più legato il suo destino a quello di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Informati sulle iniziative di Anci Lazio

 

Leggi anche:

Santa Marinella, uno dei centri balneari più rinomati a nord di Roma

Campagnano di Roma, da soggiorno di Papi a oasi naturalistica

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento