Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Luglio 2021

Pubblicato il

Porti chiusi? Usiamo gli aeroporti! Sterile e sciocca furbizia UE

di Redazione

Anche se l'Italia ha chiuso i porti la Germania prova a inviare gli immigrati con voli charter

L'italia ha chiuso i porti? Bene, mandiamo gli  immigrati  in Italia, questa volta attraverso gli aeroporti. Questo, in sintesi, il meccanismo che con apparente ingenuità ma con sterile e sciocca furbizia la Germania avrebbe messo a punto per donarci i loro indesiderati immigrati i quali, sempre, più assumono la veste di veri e propri pacchi dal momento che l'Italia ha chiuso i porti. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lascia davvero senza parole ciò che accade soprattutto nel momento in cui la sinistra italiana dà addosso al governo mentre tace quando l'intera Unione Europea non riesce, se non dopo giorni e giorni, a distribuire fra i suoi stati membri 58 immigrati "soccorsi" dalla nave Aquarius 2; intanto si inasprisce il rapporto governo-UE e il ministro dell'Interno Salvini è intervenuto sostenendo che  "se qualcuno, a Berlino o a Bruxelles, pensa di scaricare in Italia decine di immigrati con dei voli charter non autorizzati, sappia che non c'è e non ci sarà nessun aeroporto disponibile. Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti". 

La gestione degli immigrati, che avrebbe dovuto avvenire ad opera dell'UE con la partecipazione attiva di tutti gli stati membri, si sta trasformando sempre più in un braccio di ferro tra l'Italia da un lato e Germania dall'altro affiancata dalla Francia; in realtà tutti sono pronti e disponibili all'accoglienza a condizione che, poi, ad accogliere realmente e logisticamente gli immigrati sia l'Italia.

Intanto Berlino ha negato che siano in programma voli charter per l'Italia al contrario di quanto affermato su alcuni quotidiani che hanno diffuso la notizia di un primo volo programmato per il 9 ottobre benchè al Viminale – spiegano – non risulta ancora nessuna comunicazione ufficiale; tuttavia da fonti dell'aeroporto di Monaco citate dall'agenzia stampa Dpa, al contrario, si è appreso che le autorità bavaresi non solo starebbero pianificando per i prossimi giorni un primo volo per riportare migranti in Italia ma addirittura sarebbe previsto un secondo volo programmato per il 17 ottobre.

Continua, pertanto, il tentativo da parte dei soliti Paesi UE di scaricare solo all'Italia gli immigrati secondo gli schemi che, per anni, sono andati avanti fino al cambio di governo e alla chiusura dei porti da parte dello stesso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento