Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Giugno 2021

Pubblicato il

Presa d’assalto la sede del Pd a Roma

di Redazione

Ieri i disoccupati napoletani hanno fatto irruzione nella sede del Pd: momenti di tensione

Alcuni disoccupati provenienti dal napoletano, organizzati nei gruppi EDN e BROS, sono giunti ieri a Roma per partecipare ad un incontro col ministero del Lavoro, poi annullato. Gli stessi, si sono poi spostati in piazza Fontana di Trevi dove hanno iniziato a manifestare.
Di questi, circa una quarantina, si sono distaccati dal corteo principale dei manifestanti per dirigersi verso la sede nazionale del Pd a Roma, in via Sant'Andrea delle Fratte. Qui, a distanza di qualche settimana, quando la sede del Pd era stata presa di mira dal corteo degli antagonisti, anche i disoccupati napoletani hanno fatto irruzione, e l'atmosfera si è fatta subito molto pesante: molti, infatti, sono stati i momenti di tensione che si sono creati con i militanti del Pd e, successivamente, con le Forze dell'Ordine, che sono state chiamate a gestire la situazione. Tanto che su Twitter, Chiara Geloni di YouDem (la tv del partito, ndr) ha scritto che "c'erano chiazze di sangue a terra".

Vuoi la tua pubblicità qui?

In tutto sono state 46 le persone denunciate: 37 dei disoccupati napoletani, fermati all'interno dell'edificio, sono stati denunciati per resistenza, invasione di edificio e manifestazione non preavvisata. Gli altri 9, sono stati denunciati per manifestazione non preavvisata e inosservanza di un provvedimento dell'autorità.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento