Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Agosto 2021

Pubblicato il

Progettava estorsioni dai domiciliari per conto dei Casalesi

di Redazione
Arrestato un esponente del clan che stava scontando la pena a Pontecorvo. In manette anche l'esecutore materiale

Si trovava agli arresti domiciliari a Pontecorvo ma da lì riusciva a proseguire la sua attività criminale, svolgendo il ruolo di mandante di due episodi di tentata estorsione aggravata, per contro del clan camorristico dei Casalesi, frazione Bidognetti. Alla fine, tuttavia, Dionigi Pacifico, esponente di spicco del clan è stato scoperto e arrestato nell'ambito di un'operazione condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casal di Principe , da quelli della Stazione di Cancello e Arnone  e i militari di Pontecorvo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Su decreto della DDA di Napoli, i Carabinieri hanno arrestato il 53enne di Casal di Principe ma anche Michele Della Fratta, classe 1973 di Villa Literno, ritenuto l'esecutore materiale degli episodi di tentata estorsione aggravata ai danni di un caseificio di Falciano nel Massico, in provincia di Caserta. Gli episodi si sono verificati il 14 e il 17 luglio scorsi. Pacifico si trovava agli arresti domiciliari in via San Giovanni Battista. Per lui si sono ora aperte le porte del carcere di Cassino, mentre Della Fratta è stato condotto alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Per entrambi è stato convalidato il fermo.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento