Lo sapevate che

Programmazione front-end: un ambito che garantisce soddisfazioni anche a livello retributivo

Lo sviluppo front-end si occupa della conversione tramite i linguaggi di programmazione di riferimento del flusso di dati in modo che lo stesso possa essere usato dall’interfaccia grafica di un sito web con la quale gli utenti interagiscono durante l’esperienza di navigazione. Vista l’importanza di questo tipo di lavoro per la creazione di siti e applicativi web, questo tipo di figura professionale non è solamente molto richiesta dal mondo del lavoro, ma è anche ben retribuita.

Questo non fa altro che attirare l’attenzione di tantissime persone che intravedono un modo stimolante per mettersi in gioco a livello professionale. Per farlo è necessario intraprendere il percorso didattico più adatto, e quello proposto da Aulab rappresenta sicuramente una scelta adeguata per dare forma alla propria carriera.  Quello web developer è un corso formativo intensivo della durata di 3 mesi attraverso il quale la PMI italiana si prefigge di creare le basi teoriche e pratiche per l’accesso rapido nel mondo delle opportunità occupazionali garantite da questo settore in continua crescita.

Uno stipendio interessante ma non il più elevato

Il front-ender guadagna sicuramente bene a prescindere dall’aspetto geografico, con stipendi che però sono decisamente più allettanti su alcuni mercati, come ad esempio quello statunitense e canadese, adeguati in quei casi ad un costo della vita più alto rispetto a quello medio delle nostre latitudini. Ma negli ultimi anni anche nel vecchio continente, soprattutto nelle nazioni nordeuropee, il trattamento economico previsto per questo tipo di professionisti è cresciuto notevolmente.

Se si sta cercando una nicchia del mercato della programmazione che permette di guadagnare tanto, è giusto mettere in evidenza che esistono specializzazioni che permettono ritorni economici ben più rilevanti di quello relativo a chi si occupa di front-end. Parliamo ad esempio dei Data Scientist o dei Machine Learning Engineer. Ma in genere anche chi lavora come programmatore back-end si porta a casa somme più elevate. 

Oltre l’aspetto economico

Nonostante guadagnare bene faccia piacere a tutti, prima di orientarsi verso un percorso professionale in particolare, bisognerà valutare tanti aspetti. Prima di tutto la richiesta del mercato di riferimento, sia attuale che in prospettiva; la facilità di accesso e del percorso formativo; le proprie inclinazioni e le proprie capacità. Fare qualcosa che ci piace rende il tutto più semplice e godibile, a prescindere dallo stress che accompagna qualunque professione che ruota attorno all’uso dei codici.

Le motivazioni contano, soprattutto nei momenti più difficili, e fare qualcosa che ci appaga a livello creativo influisce sulla qualità del lavoro e sulle possibilità di diventare dei professionisti di prim’ordine. In tal senso guadagnare cifre minori a fronte di un coinvolgimento maggiore in quello che si sta facendo, ha assolutamente senso e dovrebbe in realtà rappresentare un criterio di scelta un po’ per tutti i futuri coder, salva la possibilità di cambiare ambito in itinere. Per chi ritiene di avere capacità anche a livello visivo, con accento verso l’usabilità e l’interazione del fruitore finale della propria creazione, l’ambito front-end è quello ideale per esprimere i propri talenti.

Consigli per massimizzare i guadagni

I salari variano in base all’azienda presso cui si opera, a livello geografico e in base all’esperienza nel settore. Partendo da questo tipo di basi, bisogna aggiungere una considerazione su come il settore dello sviluppo web è cambiato negli ultimi anni. Dieci anni fa la preparazione di chi si occupava di front-end non poteva prescindere da HTML e CSS. Oggi buona parte dell’attività s’incentra su un linguaggio diffusissimo come JavaScript.

A livello salariale questo comporta che chi ha una preparazione avanzata basata su questo linguaggio di programmazione avrà la possibilità di accedere a stipendi più elevati. Altre specializzazioni che sono utili a far lievitare i guadagni sono quelle che hanno ad oggetto i framework di JS, ma anche delle conoscenze di base in ambito back-end possono essere un di più da sfruttare a proprio vantaggio.