Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Aprile 2021

Pubblicato il

Allarme truffe

Provincia di Frosinone, allarme truffe assicurative online: gli ultimi episodi

di Redazione

Le più pericolose truffe online sono le truffe sulle polizze assicurative

truffe assicurative online provincia frosinone
Truffe online

I carabinieri della stazione di Paliano, in provincia di Frosinone, hanno denunciato in stato di libertà per “truffa assicurativa”, un 19enne residente nella provincia di Napoli.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I militari, a seguito di una denuncia presentata da un 68enne del posto, hanno accertato che il ragazzo campano, tramite annuncio online, si spacciava per broker assicurativo. Il truffaldino si faceva accreditare dalla vittima su una carta postepay a lui intestata, 180 euro quale corrispettivo per l’emissione di una polizza assicurativa per auto, di fatto mai stipulata.

Le truffe corrono sulla rete

Dopo aver preso contatto con l’automobilista ignaro della truffa, solitamente viene chiesto il pagamento con mezzi piuttosto inusuali, come ricariche di conti online o di carte prepagate, in modo che il flusso di denaro non diventi tracciabile né revocabile.

Castro dei Volsci, altra vittima

A Ceprano, sempre in provincia di Frosinone, è avvenuto un altro episodio improntato ad abile raggiro. Stavolta i carabinieri della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà per “truffa in concorso” un 18enne campano e una 31enne di origine senegalese.

La coppia ha contattato telefonicamente un 31enne di Castro dei Volsci (Fr) proponendogli una polizza assicurativa RC auto a un prezzo vantaggioso. I truffaldini, con artifizi e raggiri riuscivano a fargli versare 300 euro su una carta Postepay come compenso per l’acquisto della polizza, che una volta ricevuta è risultata essere falsa. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Le indagini effettuate dagli inquirenti in conseguenza della denuncia da parte della vittima, hanno permesso di identificare gli autori della truffa. E’ emerso che l’utenza telefonica utilizzata per contattare il malcapitato è intestata alla 31enne senegalese, mentre la carta postepay sul quale è confluito il pagamento risulta intestata al 18enne campano.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento