Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Maggio 2021

Pubblicato il

Pubblicano su Facebook e Whatsapp foto hot dell’amica: denunciati

di Redazione

I fatti a Cisterna di Latina: una 17enne inguaiata da un' "amica" coetanea e dal suo ragazzo 21enne, che l'hanno messa in fortissimo imbarazzo

Una vera e propria vigliaccata, un colpo basso da parte di un'amica che le ha creato un imbarazzo profondo, diffondendo ovunque le foto che la ritraevano in atteggiamenti provocanti. Purtroppo non è la prima volta che si sentono racconti del genere tra i giovani ma non per questo, quello che è accaduto a Cisterna deve passare inosservato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tutto era iniziato un anno fa quando – questa è la ricostruzione effettuata dalla Questura di Latina – quando una 17enne aveva scattato con il suo cellulare alcune foto osè, per poi salvarle sul proprio profilo Facebook, in una cartella alla quale solo lei poteva avere accesso. Ed è qui che subentra la sua "amica", una coetanea. L'adolescente, infatti, le aveva fornito tutte le password per accedere al suo profilo, fidandosi (a posteriori, sbagliando) di lei. Così, quando aveva fatto accesso, si era imbattuta nelle foto potenzialmente compromettenti, nel caso finiscano in mani sbagliate, come poi effettivamente è accaduto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La presunta amica non se l'è fatto dire due volte e, coinvolgendo anche il suo ragazzo, un 21enne, aveva diffuso sui contatti Facebook, Whatsapp e Messenger, le immagini "hot" della giovane. A porre un freno all'imbarazzante situazione era stato il padre dell'adolescente che aveva parlato con amici e genitori della figlia, chiedendo di porre fine a questa spirale perversa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma a distanza di un anno, le immagini sono purtroppo tornate a circolare su Whatsapp e dunque, l'uomo ha deciso di sporgere denuncia. A questo punto, per l' "amica" e per il ragazzo è scattata la denuncia e la segnalazione alla Procura di Latina ed alla Procura per i Minorenni di Roma, con l'accusa di Interferenze illecite nella vita privata. Ma, oltre all'aspetto giuridico, i due giovani farebbero bene a fare i conti con la propria coscienza.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento