Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Luglio 2020

Pubblicato il

Questa sera il ritorno di Franco Califano

di Redazione

A Piazza del Popolo, questa sera alle 18 il concerto in onore di Franco Califano

“Se ne è andato un uomo senza padroni, un poeta di solitudini, di amori rubati, di gente comune. Ora quelli che non hanno memoria riscopriranno te e le tue canzoni, la loro maledetta noia. Abbiamo perso un amico sincero. Il 21 aprile ti dedicheremo un concerto, canteranno tutti gli amici. Mi raccomando, Franco, non mancare”. Così Edoardo Vianello aveva salutato commosso Franco Califano il giorno dei suoi funerali in Piazza del Popolo a Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Erano amici, lui e Califano. Si erano conosciuti nel 1964.
All’epoca Franco Califano era un poeta, non un cantautore.
Fu proprio Vianello ad esortarlo a scrivere un testo. Un testo che arrivò pochi giorni dopo e che segnò l’inizio della lunga collaborazione tra i due artisti. ‘Da molto lontano’ segnò il connubio artistico di Califano e Vianello.

Successivamente, Franco Califano continuò a scrivere per Edoardo Vianello e Wilma Goich. Per i Vianella, infatti, Califano scrisse anche ‘Semo gente de borgata’.

Proprio in ricordo di Franco Califano, Edoardo Vianello ha rilasciato un'intervista a RadioRadio, durante la trasmissione di Francesco Vergovich.

Il tema centrale dell’intervista è stato il concerto-tributo che si terrà a Roma dopodomani, domenica 21 aprile, giorno del Natale di Roma, a Piazza del Popolo a partire dalle ore 18.

Una manifestazione per Roma e per i romani che vogliono rendere omaggio al grande Franco Califano, scomparso lo scorso 30 marzo.

“Franco Califano: non escludo il ritorno”, questo il nome dell’evento, che prende spunto da una frase tanto cara al cantautore romano, nata in occasione della collaborazione con i Tiromancino, tanto che è stata incisa anche sulla sua lapide.

Prenderanno parte al concerto anche grandi nomi, tra i quali Peppino Di Capri, Amedeo Minghi, Fabrizio Frizzi, Noemi, Enrico Ruggeri, Totò Di Natale, campione dell’Udinese che in campo, dopo la morte di Franco Califano, aveva mostrato una maglia con una scritta in suo onore.
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi