Regione Lazio, ospedale Rieti: declassamento del De Lellis più lontano

“L'ospedale di Rieti è salvo anche se dopo le parole aspettiamo i fatti”. Così il Coordinamento per il diritto alla salute al termine dell'audizione tenutasi ieri in Commissione sanità alla Regione Lazio con i rappresentanti delle associazioni che, accompagnati dal sindaco Antonio Cicchetti, hanno presentato le oltre 18500 firme raccolte per chiedere la tutela del De Lellis e l'applicazione, anche per Rieti, della legge 45 art 17 bis del 2017 che prevede la sospensione del decreto Lorenzin per tutti gli ospedali in zona sismica evitando così ogni provvedimento di declassamento e  razionalizzazione, per almeno 48 mesi, come già accaduto in Abruzzo per l'ospedale de L'Aquila. L'impegno preso dalla Commissione regionale è quello di redigere, in tempi brevi, una delibera che preveda l'applicazione della norma a tutela dell'ospedale reatino. (fonte Il Corriere di Rieti)

LEGGI ANCHE:

Vasanello (Viterbo), una giovane ragazza ha partorito in eliambulanza

Arce, omicidio Serena Mollicone, chiusa l'inchiesta: 5 gli indagati