Vuoi la tua pubblicità qui?
10 Luglio 2020

Pubblicato il

Regione Lazio, Valeriani: incontro Lazio Ambiente-Minerva sui lavoratori

di Redazione

Entro quindici giorni cominceranno le trattative tra Lazio Ambiente e il neonato Consorzio Minerva

Entro quindici giorni cominceranno le trattative tra Lazio Ambiente, la società della Regione Lazio proprietaria della discarica di Colleferro e che si occupa della raccolta dei rifiuti di alcuni comuni, e il neonato Consorzio Minerva, composto da alcuni comuni con quello di Colleferro come capofila, anch'esso con la funzione di raccogliere l'immondizia di alcuni territori che prima si avvalevano del servizio di Lazio Ambiente per poi uscirne, per il transito dei lavoratori (circa 150, con 160 che resterebbero a Lazio Ambiente) da una società all'altra. L'assessore regionale ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani, rispondendo a un question time del consigliere grillino, Marco Cacciatore, ha comunicato che ieri c'e' stata una riunione "con tutti i sindaci, il management di Minerva e il cda di Lazio Ambiente, entro fine mese entrambe le società saranno nelle condizioni di avviare un trattativa di merito di quanta forza lavoro, in base al piano industriale predisposto da Minerva, dovrà passare da Lazio Ambiente al Consorzio e sulla base del suo fabbisogno si procederà a questa operazione di transito". Valeriani ha assicurato il ruolo di vigilanza della Regione e, in caso di necessità, l'intervento dell'ente a tutela dei lavoratori: "Tutto ciò che ovviamente preoccupa i lavoratori e sindacati, cioè eventuali esuberi che dovessero risultare dalla start up di Minerva e dal prosieguo dell'attività industriale di Lazio Ambiente con la nuova configurazione, vedranno la presenza attiva della Regione, perchè ci faremo carico di coloro che nell'immediato non potessero avere la possibilità di continuare nel loro lavoro con questi due soggetti. Se ci fosse questa eventualità, la Regione c'è". 

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE;

Vuoi la tua pubblicità qui?

Pranzi, alberghi e funerali pagati coi soldi per il parco di Vulci

Codice della strada. Novità. Bici contromano e niente fumo in auto

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi