Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Ottobre 2020

Pubblicato il

Rieti, Dacia Maraini e Eugenio Murrali presentano il loro libro

di Redazione

Appuntamento domenica 23 marzo alla Biblioteca Comunale Paroniana

Il 23 marzo alle 17.30 la Biblioteca Comunale Paroniana, nell’ambito di un evento curato dall’Assessorato alle Culture, ospiterà la presentazione del libro "Il sogno del teatro. Cronaca di una passione" che vedrà la partecipazione degli autori, Dacia Maraini e Eugenio Murrali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Domenica – dichiara l’assessore Diego Di Paolo – avremo un’ospite d’eccezione, Dacia Maraini, accompagnata da Eugenio Murrali, nostro concittadino e giovane talento che è riuscito a farsi strada. Parafrasando il titolo dell’opera che verrà presentata, il sogno del Teatro è uno dei punti fermi della nostra politica culturale e il fatto che questa volta si coniughi con la letteratura e la biblioteca rende questa occasione un momento di eccezionale importanza”.

Dacia Maraini è la scrittrice italiana più tradotta nel mondo, autrice di capolavori come Memorie di una ladra (1972) e La lunga storia di Marianna Ucrìa (1990). Ma la Maraini non è solo una narratrice, la sua opera comprende poesie, saggi, inchieste giornalistiche, manuali di scrittura, diari e soprattutto moltissimo teatro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Eugenio Murrali, è un giovane studioso di origini reatine, ha deciso di concentrare le sue ricerche precisamente su quella produzione drammaturgica spesso messa in ombra dal successo dei romanzi della scrittrice. Dalla collaborazione tra la Maraini e Murrali è nato un libro composito, un testo che è a un tempo saggistico e memorialistico e un ricco apparato iconografico utile a ripercorrere, anche visivamente, il percorso drammaturgico della scrittrice, che ha dato vita, dagli anni Sessanta ad oggi, a oltre 90 testi per la scena.

La presentazione, con letture di Barbara Amodio, è a ingresso gratuito e sarà moderata dal giornalista reatino Nazareno Orlandi.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento