Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Aprile 2021

Pubblicato il

Rieti, due casi di stalking a Leonessa e Contigliano

di Redazione

Intervento dei Carabinieri, attivi anche a Poggio Mirteto, dove 2 romeni hanno occupato un alloggio delle Ferrovie

Due casi di stalking si sono registrati sono stati denunciati ai Carabinieri in provincia di Rieti

A Contigliano i militari della locale stazione, traevano in arresto per il reato di stalking, S.S. classe 1980. I Carabinieri erano stati allertati dalla coniuge dell’arrestato, la quale era stata molestata e minacciata dallo stesso tramite telefono cellulare.

L'uomo, già in passato oggetto di querela da parte della moglie per continui comportamenti degenerati poi in atti di minacce, maltrattamenti e danneggiamenti, è stato intercettato dai militari di Contigliano, mentre continuava la propria condotta criminosa a carico della consorte, pedinandola e dando corso a danneggiamenti sull’autovettura di questa impedendole il rientro presso la propria abitazione. L’arrestato è stato posto in regime di arresti domiciliari così come disposto dall’autorità giudiziaria inquirente.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Un altro caso analogo a Leonessa:  i Carabinieri della locale stazione denunciavano in stato di libertà per stalking F.D. , classe 1979. L’uomo, già in passato legato sentimentalmente ad una donna del luogo, non si è mai rassegnato al fatto che la relazione fosse finita, rendendosi autore di reiterate minacce ed ingiurie nei confronti della vittima che lo ha denunciato. Sono attualmente in corso accertamenti ed indagini relativi al caso, da parte dei militari.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Carabinieri attivi anche a Poggio Mirteto, dove i militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di locale, a seguito di richiesta pervenuta sull’utenza 112, si è recato a Poggio Mirteto scalo, in un edificio di pertinenza delle Ferrovie dello Stato e hanno tratto in arresto nella flagranza di reato i cittadini romeni S.L. del 1964 e D.I. del 1966. I due si erano resi responsabili di furto di energia elettrica mediante manomissione e allaccio fraudolento su un contatore di pertinenza di un ferroviere, titolare di alloggio di servizio presso il casello ferroviario di Poggio Mirteto scalo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento