Rifiuti Roma, i sindaci della Provincia di Frosinone annunciano ricorso al Tar

Si è riunito ieri il Coordinamento dei sindaci della provincia di Frosinone. Dall'incontro è emerso un no fermo ai rifiuti romani che si tradurrà nei prossimi giorni in un documento nel quale sarà anche espressa la volontà di impugnare al Tar l'ordinanza di Nicola Zingaretti sui rifiuti romani.

Il documento, come ha dichiarato il sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco all'agenzia Dire, "entro venerdì mattina sarà sottoposto all'approvazione e alla ratifica da parte di tutti i Comuni che hanno partecipato all'incontro di oggi. All'interno del documento ci sarà la richiesta esplicita di proporre anche loro il ricorso al Tar".

"L'ordinanza – ha spiegato Sacco – è un provvedimento emergenziale rispetto a una situazione consolidata che dura da tempo e che di emergenziale non ha nulla perché in realtà è un problema ormai cronicizzato. Non ho elementi oggettivi per capire se il flusso dei rifiuti in entrata negli impianti sia cresciuto in questi giorni, ma la situazione è consolidata perchè arrivano già prima, per cui non c'è nulla di particolare nè di emergenziale, è la routine ormai".

 

Leggi anche:

Colfelice, arrivati in mattinata sei camion di rifiuti da Roma

Regione Lazio, impianti ordinanza pronti a ricevere rifiuti di Roma