Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Aprile 2021

Pubblicato il

Risparmiare tempo (in cucina)

di Redazione

di Donna Assunta Di Marzio

Anche per una casalinga “datata” come me, c’è sempre qualcosa da imparare. Ci sono dei trucchi che rendono più facile il nostro lavoro in cucina. Molte volte è capitato che cucinando le seppie, i polipi, siano diventati, malgrado la nostra attenzione, talmente duri da non poterli mangiare. Un segreto c’è per farli diventare tenerissimi. Dopo averli puliti e lavati si cospargono di abbondante sale grosso e si lasciano così per circa un’ora, è poi sufficiente sciacquarli e cucinarli come più vi piace. Volete profumare le vostre pietanze con le cipolle senza avere la polpa nel cibo? Anche qui c’è un piccolo trucco. Lasciate la cipolla nel freezer per circa mezz’ora e poi spremetela con lo spremiagrumi, sentirete solo il profumo. Sta arrivando il caldo, (si spera), e la cosa che cuciniamo di più in questo periodo è l’insalata di riso.

Vuoi la tua pubblicità qui?

È buona, appetitosa e soprattutto è un piatto unico. C’è un inconveniente però, a volte il riso cuocendo diventa colla. Non accadrà più se nell’acqua della bollitura si aggiungeranno alcune gocce di limone, il sapore non ne risentirà e si vedrà la differenza.

Come al solito anche questa volta, la ricetta che vi suggerisco è facile e veloce da preparare, ma appetitosa e molto gustosa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Trofie al pesto con calamaretti

Ingredienti per 4 persone: 300 gr di trofie,100 gr di basilico fresco, 200 gr di calamaretti, 30 gr di pinoli, uno spicchio di aglio, mezzo bicchiere di vino bianco, olio extravergine di oliva, sale.

Preparate il pesto, frullando le foglie di basilico, lavate e asciugate lo spicchio d’aglio, i pinoli e il sale. Aggiungete un po’ alla volta l’olio. Tagliate a listarelle i calamaretti, soffriggeteli in una padella con dell’olio, bagnate con il vino e lasciate cuocere per 5 minuti. Bollite le trofie in abbondante acqua salata, unite ai calamaretti un mestolino di acqua di cottura, versate il pesto e amalgamate. Scolate le trofie e versatele in padella, fate mantecare per pochi minuti, servite con del formaggio grattuggiato, a piacere. Visto? Veloce, veloce.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento