Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Novembre 2022

Pubblicato il

Vittima del branco

Roma. Violenza sessuale a Ostia: due ragazzi abusano di una 15enne, il fidanzato consenziente

di Redazione
Il fidanzato resta a guardare mentre gli amici violentano la ragazza. Forse coinvolta un’altra persona
Volante della Polizia di Stato
Volante della Polizia di Stato

La polizia del X distretto di Ostia, ha eseguito l’arresto di due ragazzi accusati di abusi sessuali nei confronti di una ragazza 15enne, indagato il fidanzato, 16enne, che avrebbe acconsentito alla consumazione della violenza sessuale ai danni della minorenne. I due aguzzini a turno avrebbero costretto la 15enne a subire un rapporto sessuale.

L’ennesima storia di violenza e abusi sessuali, è accaduta un anno fa, nel settembre 2021, ad Ostia, frazione litoranea del comune di Roma, in almeno due episodi distinti. Mentre circa due settimane fa sono stati ammanettati i due ragazzi maggiorenni ritenuti responsabili dello stupro.

Le indagini sono ancora in corso, potrebbe essere coinvolta un’altra persona. Il fidanzato della vittima (ormai ex fidanzato) avrebbe tratto in inganno la compagna, facendola salire in auto con i due amici e costringendola ad avere un rapporto intimo a tre.

Gli agenti della Polizia hanno sequestrato il telefono cellulare della 15enne, oltre ai suoi quaderni e libri, per cercare messaggi, elementi utili alla ricostruzione della vicenda e prove a carico dei due arrestati e dell’indagato.

Solo venti giorni fa, la ragazza vittima della violenza, minata psicologicamente, non resiste e trova la forza di confidare tutto alla madre, e insieme sporgono denuncia del grave fatto alla polizia. Iniziate le indagini, il Giudice per le indagini preliminari convalida il fermo per i due maggiorenni mentre la posizione dell’ex fidanzatino, indagato, rimane da chiarire. Gli inquirenti oltre ai tre, stanno valutando la posizione di un’altra persona che potrebbe essere coinvolta.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?