Vuoi la tua pubblicità qui?
06 Dicembre 2021

Pubblicato il

Roma, apre conto corrente con documenti falsi: scoperta da impiegata

di Redazione
I fatti a Cinecittà: una 69enne scoperta da un'impiegata che ha notato delle anomalie e ha chiamato i Carabinieri

Una donna di 69 anni, con precedenti, è stata arrestata dai Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà dopo aver tentato di prelevare del denaro da un conto corrente, aperto precedentemente dietro l’esibizione di documenti falsi, con le generalità di un’altra persona. Nello specifico, la scorsa settimana, la donna si è presentata presso un ufficio postale del quartiere Tuscolano e ha chiesto di versare un assegno di 6000 euro, intestato a una persona reale, alla quale però non è mai arrivato. La donna arrestata, venutane in possesso in modalità ancora da accertare, si è procurata dei documenti sui quali ha inserito le generalità dell’intestataria dell’assegno. Con quei documenti ha prima aperto il conto corrente e lo ha poi versato. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ieri mattina, la 69enne si è recata in un altro ufficio postale, dove ha cercato di prelevare 2000 mila euro, esibendo gli stessi documenti falsi. L’addetta alla cassa ha però notato subito delle anomalie, lo ha segnalato al direttore che ha poi chiamato i Carabinieri. I militari sono intervenuti in pochissimo tempo arrestando la donna per possesso di documenti falsi e sostituzione di persona. I documenti falsi sono stati sequestrati.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?