Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma, controlli antidroga tra Trastevere e Pigneto: 4 arresti

di Redazione

Arrestati un 24enne afgano in Piazzale Flavio Biondo e due tunisini e un gambiano di 20, 29 e 21 anni in via del Pigneto

Sale a dieci pusher arrestati in pochi giorni, nei quartieri Trastevere e Pigneto, il bilancio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, che, senza sosta, proseguono l’attività antidroga in queste zone sensibili, mete di giovani che frequentano i luoghi della movida. In particolare, dopo i sei arresti dei giorni scorsi, ieri è stata la volta di altri quattro spacciatori: il primo a finire in manette è stato un cittadino afgano di 24 anni, che all’altezza di piazzale Flavio Biondo, alla Stazione Trastevere, è stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione Roma Trastevere a cedere 1,5 g di hashish in cambio di 20 euro a un acquirente che è stato segnalato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In via del Pigneto, i Carabinieri del Nucleo Operativo  della Compagnia Roma Piazza Dante hanno arrestato due cittadini tunisini, di 20 e 29 anni, con precedenti, sorpresi a cedere 2 g di hashish in cambio di 20 euro ad un acquirente che è stato segnalato. Sequestrati complessivamente 7 g di hashish e 60 euro in contanti, probabile provento della loro attività illecita.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Poco dopo, sempre in via del Pigneto, gli stessi  Carabinieri hanno arrestato anche un cittadino del Gambia, di 21 anni, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso a cedere 1,5 g di hashish in cambio di 20 euro ad un acquirente che è stato segnalato. Sequestrati complessivamente 4,5 g di hashish e 75 euro in contanti, probabile provento della sua attività illecita. Tutti i pusher, dopo l’arresto sono stati accompagnati in caserma, dove si trovano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo. 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento