20 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, droga e munizioni in ascensore: 3 arresti a Villa Bonelli

di Redazione
Gli agenti della Polizia hanno rinvenuto cocaina, hashish e oltre 100 munizioni: in manette due romani e un brasiliano

180 grammi di cocaina, 20 grammi di hashish e oltre 100 munizioni di diverso calibro: è quanto hanno trovato e sequestrato gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Monteverde nel rivestimento all’interno di un ascensore di un condominio a Villa Bonelli. Al termine dell’operazione sono state tre le persone a finire in manette, tra cui uno A.T., un 43enne romano che stava scontando una condanna agli arresti domiciliari nella sua abitazione in quanto già arrestato lo scorso febbraio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Gli investigatori – durante indagini inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti – hanno approfondito gli accertamenti in questo stabile individuando due “particolari” nascondigli: il primo nell’alloggiamento delle luci nella parte superiore dell’ascensore e l’altro nell’ intercapedine tra il muro circostante e l’ascensore stesso. Fermato, l’uomo è stato trovato in possesso di alcune dosi cocaina; perquisendo la sua abitazione, i poliziotti hanno recuperato le chiavi dell’abitazione della madre – già in carcere – sempre nello stesso palazzo, dove sono stati trovati e sequestrati altri 130 grammi di cocaina.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

Altra droga, circa 100 grammi di cocaina, sono stati poi trovati anche nel locale lavatoio del palazzo. A essere fermati ed identificati nella circostanza, anche C.B. 42enne romano e L.H.T. 29enne brasiliano, due pusher che si rifornivano dal 43enne.  Arresti che s’inquadrano in un più ampio filone investigativo che lo scorso 5 febbraio aveva condotto gli stessi agenti del Commissariato Monteverde a smantellare un’organizzazione di spacciatori che condusse al sequestro di 4 kg di cocaina, un fucile oltre a 60.000 euro in contanti.

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo