Roma, investito sul GRA mentre lavora: muore operaio di Acuto

E’ morto investito da un’auto sul Grande Raccordo Anulare a Roma mentre lavorava. Francesco Florio, operaio 50enne di Acuto, ha perso la vita in un modo assurdo: stava effettuando degli interventi di ripristino della segnaletica stradale per conto di una società di San Cesareo. Secondo quanto si è appreso era per lui il primo giorno con quella ditta. Stando ad una prima ricostruzione effettuata dalla Polizia Stradale un’auto ha invaso l’area dove erano in corso i lavori. L’incidente si è verificato attorno alle 23.30 al km 39+100, carreggiata interna del GRA, all’altezza dello svincolo per l’autostrada Roma-Napoli. L’auto che lo ha investito in un primo momento non si è fermata: il conducente del mezzo è fuggito via: è stato poi raggiunto e bloccato dai poliziotti e messo in stato di fermo. La salma dell’operaio ciociaro è stata portata al Policlinico di Tor Vergata.

*Foto Facebook

LEGGI ANCHE:

Roma,famiglie rom arrivate in centro accoglienza:proteste degli abitanti

Prato, la 31enne che fece sesso con lʼalunno: "ero innamorata"