Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Settembre 2021

Pubblicato il

Insostenibile

Roma. Pulci al Tmb di Rocca Cencia, rischio sanitario. La denuncia della Cgil

di Redazione
"Per lavoratori costretti da tempo a convivere con topi, gabbiani, blatte e piccioni, è un rischio e un'umiliazione non più accettabile"
impianto di Tmb di rocca cencia
Impianto di Tmb a Rocca Cencia

Pulci al Tmb di Rocca Cencia. La denuncia è degli esponenti della Fp Cgil che operano nello stabilimento dell’Ama. “Dopo la sospensione del servizio di spazzamento delle aree esterne del Tmb dello stabilimento in oggetto, ci troviamo oggi in piena emergenza – scrivono in una lettera inviata all’azienda e all’amministratore giudiziario dell’impianto, Luigi Palumbo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Pulci negli spogliatoi, uffici e sala manovre

Già dalla scorsa settimana ci sono giunte segnalazioni della presenza di pulci negli spogliatoi, negli uffici e nella sala manovre dello stesso, e nutriamo forti dubbi che detta emergenza non stia iniziando ad interessare aree più vaste, dato il continuo passaggio di personale e di mezzi che interessa l’area”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lavoratori esposti a punture

Per i sindacalisti “le azioni intraprese dall’azienda, ad oggi, non hanno portato alcun miglioramento e i lavoratori si trovano costantemente esposti al rischio punture. Questa condizione, per lavoratori già costretti da tempo a convivere con topi, gabbiani, blatte e piccioni, è un rischio e un’umiliazione non più accettabile“, si legge ancora nella lettera.

“Si dispongano con estrema urgenza tutti gli interventi necessari atti a porre fine all’emergenza, anche interdicendo l’accesso alle aree interessate dall’infestazione fino alla risoluzione della stessa, in modo da tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori. In difetto, la scrivente organizzazione sindacale preannuncia che interesserà le competenti autorità”, conclude la lettera denuncia dell’organizzazione sindacale. (Mtr/Dire)

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo