20 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, ridotto in fin di vita per una lite stradale da un ragazzo

di Redazione
Incredibile al Quadraro: un 37enne del Bangladesh ha rischiato di essere investito da un'auto e ha rimproverato il conducente, che lo ha pestato a sangue

L'ha riempito di calci e pugni, fino a ridurlo in fin di vita, e per giunta poco prima aveva anche rischiato di investirlo. Dalla Capitale giunge un'altra storia di violenza senza senso. I fatti sono avvenuti la scorsa notte  al Quadraro, in via dei Levii, a poca distanza dalla stazione della metro A. Un 37enne del Bangladesh,incensurato e sposato con figli, stava transitando a piedi, quando si è visto piombare davanti un'auto impazzita, una Mercedes, guidata da un ragazzo (le cui generalità per ora non sono note) probabilmente ubriaco. La vettura si è schiantata contro un palo e per poco non centrava in pieno il bengalese.

Vuoi la tua pubblicità qui?

A quel punto l'uomo, comprensibilmente, è andato a chiedere spiegazioni al conducente dell'auto, che non aveva riportato conseguenze dalla sbandata. Il ragazzo non ha preso bene – per usare un eufemismo – il rimprovero del 37enne e si è scagliato furiosamente su di lui, picchiandolo selvaggiamente fino a quando non ha perso i sensi. Subito dopo, il ragazzo è fuggito via, lasciando la vittima della sua ira riverso in una pozza di sangue. I sanitari del 118 hanno trasportato il malcapitato presso l'ospedale Vannini, dove purtroppo è in coma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

AGGIORNAMENTO: l'aggressore è un 25enne italiano. Gli agenti del Commissariato Tuscolano lo hanno rintracciato e arrestato con l'accusa di tentato omicidio. Il 37enne aggredito avrebbe riportato un'emorragia cerebrale.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo