Rione Monti

Roma Rione Monti, mesi di minacce e richieste di pizzo a un artista di strada: arrestati tre uomini

Nel famoso quartiere di Rione Monti a Roma è stato scoperto dopo mesi lo stato di terrore causato da una banda di tre pittori di strada. Simile alla banda della Magliana i tre artisti erano soliti chiedere il pizzo a chiunque volesse svolgere la sua attività su strada nel quartiere.

Vittima per mesi di questo giogo è stato un’artista, costretto a pagare 10 euro al giorno poiché, come si legge dalla nota della questura, si erano “attribuiti la zona”.

Dopo soprusi, aggressioni e minacce di morte, il 28 gennaio l’umo si era recato dai carabinieri per denunciare.

Attualmente le indagini sono guidate dal procuratore Giovanni Conzo che ha emesso il mandato di custodia cautelare per i tre uomini. L’accusa è di estorsione aggravata, lesioni personali, tentativi di violenza privata e porto abusivo di arma bianca.

Nonostante la denuncia precedente, il 10 febbraio l’ennesimo episodio. Questa volta però la vittima era stata avvicinata da uno dei tre con la minaccia di aver tagliata la gola. Un gesto minatorio scaturito dalla denuncia stessa.