08 Agosto 2020

Pubblicato il

Roma, rissa a colpi di bottiglia a San Lorenzo: arrestati 3 spacciatori

di Redazione

Animi incandescenti in largo Talamo: in manette due senegalesi e un nigeriano

I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo hanno arrestato tre persone per una violenta rissa a colpi di cocci di bottiglia, scoppiata, ieri sera, in largo Talamo. In manette sono finiti un 23enne e un 32enne del Senegal e un 37enne nigeriano, arrestati con l’accusa di rissa aggravata.

Dopo un’animata lite verbale, probabilmente per motivi legati al traffico di stupefacenti – tutti e tre hanno infatti precedenti per spaccio nel quartiere –  gli animi si sono surriscaldati e i facinorosi hanno iniziato a colpirsi violentemente con calci e pugni. La rissa è degenerata ulteriormente quando sono spuntati i cocci di bottiglia e l’intervento dei Carabinieri ha evitato conseguenze ben più gravi. Gli arrestati sono stati medicati, per le ferite da taglio riportate, presso l’ospedale “San Giovanni – Addolorata”, dove il 32enne è stato ricoverato e piantonato dai Carabinieri. Appena dimessi, gli altri due sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

 

 

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi