21 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, rubano vestiti, profumi e creme: arrestate due donne

di Redazione
I fatti in zona San Giovanni: in due distinte operazioni la Polizia ha colto sul fatto una 61enne romana e una 42enne peruviana

La prima ieri mattina, dopo essere entrata all’interno di un noto negozio in via Appia Nuova, si è impossessata di alcuni capi d’abbigliamento nascondendone parte nella borsetta e altri sotto i propri indumenti. Poi, facendo finta di nulla, ha oltrepassato le casse cercando di dileguarsi. I suoi movimenti però sono stati notati dall’addetto alla vigilanza che prontamente ha telefonato alla Polizia. All’arrivo degli agenti del commissariato di zona, per la ladra sono scattate le manette.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Malgrado la stessa spontaneamente avesse già riconsegnato parte della merce asportata, durante la perquisizione dei poliziotti, è stata trovata in possesso di altri capi d’abbigliamento tra cui due giubbotti, restituiti al direttore del negozio. Accompagnata negli uffici del commissariato San Giovanni, L.D., romana di 61 anni, con vari precedenti di Polizia e già con l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, è stata arrestata per furto aggravato.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

E sempre per furto aggravato è finita in carcere M.G.Y.K., una peruviana di 42 anni che ieri pomeriggio, ha deciso di “procurarsi” creme e profumi all’interno di una noto esercizio commerciale ubicato sempre di via Appia. Dopo essersi impossessata di alcune creme e profumi di note marche,  per un valore di circa 650 euro, ha nascosto la merce in una borsa debitamente modificata con all’interno un’apposita schermatura in modo da non far scattare l’allarme presso le apposite barriere antitaccheggio.

La donna, con vari precedenti di Polizia, all’arrivo degli agenti del commissariato San Giovanni, inviati sul posto dalla sala operativa del 113, oltre che della refurtiva, è stata trovata in possesso di alcune carte prepagate  su cui gli investigatori stanno facendo accertamenti per stabilirne la provenienza. La merce è stata restituita al legittimo proprietario e la donna è stata arrestata per furto aggravato.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo