27 Ottobre 2021

Pubblicato il

Roma, stanza segreta per coltivare la “maria”: arrestato 29enne

di Redazione
Dopo aver notato dei movimenti sospetti in uno stabile in via Coriolano la Polizia ha scoperto un ingegnoso nascondiglio appartenente a un 29enne di Caserta

Aveva costruito un muro di cartongesso ricavandone una nuova stanza utilizzata come serra per la coltivazione di marijuana. La “particolare” scoperta è stata fatta dalla Polizia di Stato all’interno di un appartamento situato tra la via Appia e la via Tuscolana.

Sono stati gli agenti del Commissariato San Giovanni ad individuare l’ingegnoso “nascondiglio” il cui autore, un 29enne originario della provincia di Caserta, è finito in manette. Gli investigatori sono giunti all’uomo – e al suo appartamento – al termine di un’indagine sullo spaccio di droga.

Nella circostanza è stato notato un consistente via-vai di persone in uno stabile di via Coriolano: approfondendo le verifiche, l’attenzione dei poliziotti è stata attirata da un particolare: ovvero che una luce provenire da una finestra del V° piano rimaneva accesa 24 ore al giorno.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Decidendo per il definitivo controllo gli investigatori si sono diretti verso l’appartamento in questione; già sul pianerottolo, nei pressi della porta d’ingresso, c’era un forte, quanto caratteristico, odore di marijuana. In casa l’uomo aveva oltre 300 grammi di sostanza stupefacente nascosti in camera da letto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Proseguendo nell’ispezione dei locali i poliziotti hanno constatato che l’interno dell’appartamento era stato strutturalmente “modificato”: infatti coperto da un mobile a parete – T.A. queste le iniziali del 29enne – aveva costruito un muro di cartongesso dietro il quale gli investigatori hanno trovato una vera e propria serra completa di tutti gli strumenti per la coltivazione della marijuana. Accompagnato negli uffici di Polizia l’uomo, al temine degli accertamenti, è stato arrestato per il reato di produzione e spaccio di sostanza stupefacente

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo